Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 23 ottobre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - PAESI BASSI - DA AVAAZ: "IN OLANDA UN BEL COLPO AL TRUMPISMO"

(2017-03-20)

  "Finalmente una storia a lieto fine. Il “Trump olandese” Geert Wilders è stato fino all’ultimo in testa nella campagna elettorale per il governo, ma alla fine è stato sconfitto."  Lo afferma una nota di Avaaz, la  piattaforma - Avaaz significa "voce" in diverse lingue europee, mediorientali e asiatiche - lanciata nel 2007 con una semplice finalità democratica: organizzare i cittadini di tutte le nazioni per ridurre la distanza tra il mondo che abbiamo e il mondo che la maggior parte delle persone, in ogni luogo del mondo, vorrebbe.****

"Wilders le aveva promesse tutte: chiudere le moschee, uscire dall’Unione Europea, vietare il Corano. E dopo Brexit e Trump, il vero rischio era vedere questo estremismo ultranazionalista continuare la sua terrificante ascesa." prosegue la nota, rilanciata da Alfiero Nicolini del PD di Ginevra.

"Ma alla fine i cittadini olandesi hanno inflitto un bel colpo al “trumpismo”. Il vento è cambiato in direzione contraria alla diffusione di politiche fasciste. E il nostro movimento c’era, al centro di tutto. Come?

Con 20mila manifestanti, 500 chilometri, 5 milioni di visualizzazioni, 300mila pagine di giornale e una comunità, unita contro l’odio."  e AVAAZ, spiega:
"Proprio alla vigilia delle elezioni, abbiamo contribuito a mobilitare 20mila persone in una manifestazione unitaria per celebrare la lunga storia di apertura e tolleranza della società olandese.

Gli avaaziani d’Olanda hanno girato il paese su un pullman arancione. Tre giorni prima del voto c’erano ancora tantissime persone indecise. Siamo andati su e giù per i Paesi Bassi con un mazzo di tulipani ad ascoltarle e a incoraggiarle a votare per i candidati che sostenevano speranza e unità. E con email e messaggi abbiamo ricordato di andare a votare a mezzo milione di persone!

Quando abbiamo scoperto che il più grande punto debole di Wilders era proprio la vicinanza a Trump, abbiamo prodotto un video ironico e irriverente del sostegno di Trump a Wilders: prima del voto l’avevano già visto più di 5 milioni di persone!

E non era ancora tutto. Siamo poi passati alle regioni dove Wilders aveva potenzialmente più sostegno e abbiamo pubblicato a tutta pagina sui giornali locali una parodia di La La Land, su come avrebbe trasformato l’Olanda in “Trumplandia”!

Alla fine giovedì è stato il giorno della festa: siamo stati nelle piazze non solo in Olanda, ma anche a Parigi e Berlino per lanciare un segnale molto forte a Le Pen in Francia e agli estremisti di AfD in Germania: noi ci saremo anche per quelle elezioni.

Davanti alla minaccia globale di queste politiche fatte di muri e divisioni, - affermano per tutta la rete: Emma, Alice, Christoph, Anneke, Lisa, Oscar, Mike, Spyro e tutto il team di Avaaz -  il mondo ha bisogno di una comunità globale come mai prima.
Assieme abbiamo costruito il movimento mondiale più potente di sempre, ma questo ci dà grandi responsabilità. Quella di rispondere all’odio, quella di difendere i valori di unità e tolleranza che ci rendono forti, ma soprattutto la responsabilità di sognare un mondo migliore. E oggi l’Olanda ci ha fatto fare a tutti un passo in più verso quel sogno. "

****
Avaaz dà la possibilità a milioni di persone, ognuna con la sua storia, di impegnarsi su questioni urgenti di carattere globale e nazionale, dalla corruzione alla povertà ai conflitti e al cambiamento climatico. Il nostro modello di organizzazione su internet permette a migliaia di azioni individuali, non importanta quanto piccole, di combinarsi rapidamente in una potente forza collettiva. (Leggi dei nostri risultati sulla pagina In evidenza.)

La comunità di Avaaz agisce in 15 lingue grazie a un team di professionisti sparsi per il mondo e a migliaia di volontari. La nostra azione (firmando petizioni, finanziando campagne di comunicazine e azioni sul campo, inviando e-mail e facendo pressione sui governi, organizzando proteste 'offline', per le strade e nelle piazze e altri eventi) vuole far sì che il punto di vista e i valori dei cittadini in tutto il mondo influiscano sulle decisioni che riguardano tutti noi.a nota del Circolo PD di Ginevra . (20/03/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07