Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 18 novembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FISCO TRIBUTI E SANZIONI - MULTE ALL'ESTERO - CENTRO EUROPEO CONSUMATORI:"ATTENZIONE. VANNO IN OGNI CASO PAGATE. CHI DECIDE DI NON FARLO RISCHIA ANCHE PIGNORAMENTO DEI BENI"

(2017-03-02)

  Le multe, anche quelle prese all’estero, si devono pagare. A chiarirlo è l‘ufficio di Bolzano del Centro europeo consumatori (Cec), a cui si sono rivolti diversi automobilisti italiani sanzionati per infrazioni commesse fuori dall’Italia.

“Quando le multe arrivano dall’estero conta la sostanza, non la forma e pertanto, se fondate nel merito, vanno pagare per non rischiare di incorrere nella stessa procedura di riscossione che vale per le sanzioni comminate in Italia”.

Siamo nel principio di reciprocità, in vigore ormai da marzo 2016 nei Paesi dell’Unione europea. E Fra queste anche la possibilità di ricorso anche se le procedure sono piuttosto complesse. In ogni caso è possibile farlo solo nella lingua del Paese che ha inviato la multa.

Tra l'altro “con il recepimento della direttiva 2005/214/GAI, anche l’Italia ha eliminato ogni ostacolo all’eseguibilità delle contravvenzioni estere. Chi decide di non pagare, rischia di incorrere in tutta la trafila burocratico – amministrativa – giudiziaria del caso, che può arrivare al pignoramento dei beni”..(02/03/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07