Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 20 ottobre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMMIGRAZIONE - MINORI NON ACCOMPAGNATI - APPROVATA LA NUOVA LEGGE. POLLASTRINI(RELATRICE): "ITALIA APRIPISTA IN EUROPA"

(2017-03-30)

  25mila minori non accompagnati sono giunti in Italia nel 2016, secondo i dati del ministero dell'Interno, ma oltre 6.000 mancano all'appello a causa de un approccio emergenziale non adatto a gestire i minorenni depositati in strutture di prima accoglienza. Risultato:6.000 minori irreperibili.  Oggi l'Italia si è dotata di una normativa: approvato il provvedimento  a Montecitorio con 375 voti a favore, 13 contrari (la Lega) e 41 astenuti.

"L'Italia è apripista in Europa con un provvedimento umano e di civilta'" ha affermato Barbara Pollastrini (PD), relatrice del provvedimento . "Si tratta di  bambini, ragazzi, ragazze che scappano da fame, guerra e violenze, oppure per cercare di avere un futuro migliore. Lo fanno con una parola nel cuore: speranza. Eppure molti di loro scompaiono e finiscono nel girone terribile di sfruttamento, prostituzione, tratta, organizzazioni criminali". Dunque" è una  legge importante"

Peculiarità del provvedimento: disciplina delle modalità e  procedure di accertamento dell'età e di identificazione per garantirne a livello nazionale l'omogeneità: prevista l'assistenza di  mediatori culturali durante tutta la procedura; delegate strutture di prima accoglienza (30 giorni) dedicate esclusivamente ai minori e sistema di protezione per richiedenti asilo e minori non accompagnati (Sprar), con strutture diffuse su tutto il territorio nazionale;  banca dati nazionale dove confluisce la "cartella sociale" del minore, che lo accompagnerà durante il suo percorso; indagini familiari da parte delle autorità competenti nel superiore interesse del minore e disciplinate le modalità di comunicazione degli esiti delle indagini sia al minore che al tutore.

Il minore potrà richiedere direttamente il permesso di soggiorno alla questura competente, anche in assenza della nomina del tutore. Presso ogni Tribunale per i minorenni ci sarà  un elenco di "tutori volontari" adeguatamente formati. La legge promuove poi lo sviluppo dell'affido familiare come strada prioritaria di accoglienza rispetto alle strutture.

Previste tutele per il diritto all'istruzione e alla salute, con misure che superano gli impedimenti burocratici con l'iscrizione al servizio sanitario nazionale, e  specifiche convenzioni per l'apprendistato e la possibilità di acquisire i titoli  dei corsi di studio, anche se non si possieda un permesso di soggiorno.(30/03/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07