Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 26 maggio 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PENSIONATI ITALIANI NEL MONDO - APE - MIN.LAVORO POLETTI : ANTICIPI PENSIONISTICI DISCO VERDE DAL GOVERNO NEI PROSSIMI GIORNI "

(2017-05-04)

  Dopo gli incontri  del 23 marzo e del 6 aprile i sindacati hanno incontrato oggi per la terza volta il Governo per un confronto sulle numerose questioni in agenda: dai ritardi nell'approvazione dei decreti attuativi in materia di Ape sociale e lavoratori precoci agli altri  provvedimenti.

Ed alla prima domanda il Ministro Poletti ha risposto assicurando l'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri sui decreti attuativi degli anticipi pensionistici fra qualche giorno.

I pensionandi che ricorreranno all'APE Social , secondo le stime del Governo dovrebbe essere di 35mila unità nel 2017, mentre nel 2018 dovrebbe interessare all'incirca 20mila unità. 

I decreti attuativi riguardano  le procedure per l’accertamento delle condizioni per l’accesso al beneficio e la relativa documentazione da presentare; ma anche  le modalità attuative del monitoraggio delle domande a fronte della possibilità di uno slittamento all'anno successivo nel caso che le domande superino le risorse stanziate;  l'individuazione dei criteri di accettazione  delle domande e nonché all’individuazione dei criteri di priorità dell'accettazione delle domane e le modalità di comunicazioni che l’ INPS dovrà fornire all’interessato sull'esito della domanda.

il Secondo dei due decreti deve fissare le procedure di accertamento delle condizioni di accesso al beneficio del pensionamento con 41 anni di contributi a prescindere dall'età anagrafica e la documentazione da presentare; oltre allee modalità attuative del monitoraggio; l'individuazione dei criteri di priorita'  e  le comunicazioni che l’ente previdenziale dovrà fornire all’interessato  sull'esito della domanda.

Per entrambe le richieste che interessano piu' o meno gli stessi lavorarori la procedura è più o meno analoga:presentazione dell' istanza di verifica  dei requisiti fino al al 31 luglio 2017 ed a seguire la risposta dell'INPS entro il 30 settembre  che se positiva darà indicazioni circa la presentazione della domanda per l'accesso al beneficio, con una previsione di retroattività del beneficio (al I° maggio).

Sia APe Social che Quota 41 per i lavoratori precoci recepiscono i correttivi previsti dall'articolo 53 del Dl 50/2017 relativi ai lavoratori addetti alle cd. mansioni gravose a cui è concesso il pensionamento a 41 anni di contributi con 12 mesi di lavoro effettivo prima del 19° anno di età, e dell'APE sociale dai 63 anni con almeno 36 anni di contributi a condizione che le attività siano state continuative da sei anni prima del pensionamento.(04/05/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07