Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 22 giugno 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - DETRAZIONI FAMILIARI - DA PATRONATO INCA CGIL: DOMANDE ALL'INPS ENTRO IL 15 MAGGIO . INTERESSATI ANCHE PENSIONATI ITALIANI IN CILE

(2017-05-08)

  "Per l’applicazione delle detrazioni per carichi di famiglia, i pensionati all’estero hanno l’obbligo di presentare annualmente un’apposita domanda all’Inps, anche nel caso in cui nell’ultimo anno non sia variata la loro condizione familiare. A chiarirlo è l’Inps con il messaggio n. 1763/2017, ricordando che la scadenza di tale adempimento, per l’anno di imposta 2017, è  il 15 maggio prossimo. " Lo sottolinea una nota del Patronato INCA CGIL che precisa:

"Ad essere coinvolti, precisa l’Istituto, sono tutti quei pensionati che risiedono in paesi con i quali c’è un adeguato scambio di informazioni per ottenere per il periodo d’imposta 2017, tra cui anche il Cile, con il quale è stata siglata una convenzione lo scorso anno. La domanda potrà essere inoltrata all’Inps tramite il servizio on line dedicato, messo a disposizione per i soggetti dotati di PIN, per gli Istituti di Patronato e per le Strutture territoriali dell’Istituto, funzionale all’acquisizione e alla registrazione negli archivi informatici della necessaria attestazione dei requisiti previsti per il riconoscimento delle detrazioni di cui trattasi.

Per consentire ad un più ampio numero di pensionati residenti all’estero, in possesso dei requisiti, di fruire di tale tipologia di detrazioni per il periodo d’imposta 2017 e, al contempo, per contenere gli oneri a carico dell’Istituto e delle strutture territoriali, connessi a ripetuti ricalcoli delle prestazioni, a parziale rettifica di quanto indicato nel messaggio n. del 548 del 01/02/17, si comunica che saranno applicate provvisoriamente fino alla rata di giugno 2017 le detrazioni già registrate in archivio per il periodo d’imposta 2016.

Per coloro i quali non dovessero adempiere all’obbligo di comunicazione all’Inps entro il 15 giugno, invece, sarà effettuato l’azzeramento delle detrazioni per carichi di famiglia sulle pensioni percepite a partire dalla rata di luglio 2017, con relativo recupero delle detrazioni applicate in via provvisoria sulle mensilità da gennaio a giugno 2017. Nel caso in cui la richiesta del pensionato pervenga in data successiva al 15 maggio, avverte l’Inps, le detrazioni saranno attribuite nuovamente sulla prima rata utile.

L’adempimento riguarda anche i pensionati residenti in Cile, a fronte della Convenzione contro le doppie imposizioni in vigore in Italia dal 20 dicembre 2016 (L. 03.11.2016, n. 212) che specificamente, all’art. 25, disciplina lo scambio di informazioni fra i due paesi contraenti. Di conseguenza anche i pensionati residenti fiscalmente in Cile potranno, in presenza di tutti i requisiti prescritti, presentare la richiesta di applicazione delle detrazioni per carichi familiari (art 12 del TUIR (DPR 917/86).

L’Inps precisa inoltre che l’art. 18, comma 1, della Convenzione internazionale prevede che le pensioni e le altre remunerazioni analoghe pagate saranno sottoposte alla tassazione prevista nel Paese di residenza.

Pertanto, i beneficiari di pensioni erogate dall’INPS considerati residenti fiscalmente in Cile, possono richiedere all’Istituto l’esenzione dall’imposizione fiscale della prestazione in Italia, inviando alla struttura territoriale INPS competente l’apposita domanda tramite apposito modello multilingue di richiesta (mod. EP/I), disponibile alla sezione Modulistica/Convenzioni Internazionali del sito istituzionale, completo dell’attestazione della residenza fiscale estera rilasciata dall’Autorità fiscale cilena. (08/05/2017-ITL/ITNET)


Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07