Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 22 novembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - DISPOSITIVI MEDICALI - STENT BIOCOMPATIBILI E SUPERSOTTILI GRAZIE AL PROGETTO BI-STRETCH-4-BIOMED COORDINATO DALL'ENEA

(2017-05-17)

  "Nuove prospettive per il trattamento delle malattie cardiovascolari: stent biocompatibili e supersottili che si riassorbono nei tessuti dopo la guarigione della lesione coronarica. È l’obiettivo che si propone di realizzare entro il 2020 il progetto europeo “Bi-Stretch-4-Biomed”, coordinato dall’ENEA.

Questi dispositivi innovativi saranno fabbricati in acido polilattico, il polimero dell’acido lattico - lo stesso dei punti di sutura riassorbibili – a cui verranno aggiunte delle nanoparticelle di solfuro di tungsteno - un materiale biocompatibile e non tossico per l’organismo - per una maggiore resistenza meccanica e una maggiore facilità di posizionamento (il tungsteno è visibile agli strumenti radiografici mentre il polimero è trasparente).

Ma non è tutto. Oltre a maggiore resistenza e sicurezza questi stent saranno due volte più sottili di quelli attualmente disponibili (150 micron) e anche per questo più facilmente applicabili e posizionabili lungo il percorso arterioso.
Lo stent verrà riassorbito completamente in due anni, restituendo ai vasi la naturale funzionalità ed elasticità e contribuendo in questo modo a ridurre il rischio di patologie infiammatorie croniche o di fratture dell’arteria come quelle osservate negli stent metallici. Per queste caratteristiche il nuovo stent è particolarmente indicato per pazienti giovani che potrebbero avere necessità di sottoporsi a nuovi interventi.(17/05/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07