Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 23 ottobre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - TUNISIA - RICERCATORI UNIVERSITA' DI SASSARI RISCOPRONO NEAPOLIS AFRICANA

(2017-08-06)

  Scoperta Neapolis a una ventina di ettari sotto il mare del Golfo di Hammamet in Tunisia. Insieme agli archeologi tunisini e algerini, gli studenti del corso di specializzazione in beni archeologici dell'Università di Sassari, gestito dal Consorzio Uno nella sede di Oristano sono i protagonisti di questa incredibile scoperta.

Strade ed edifici di una città frequentata da Fenici, Romani e Cartaginesi riposano tra le acque del Golfo, un reticolo  griglia di cardi e decumani, descrizione citata dalle fonti che corrisponde alla colonia di Iulia Neapolis. Un terzo è oggi sotto il mare, distrutta forse da un sisma nel IV secondo d.C – ha spiegato il professore Raimondo Zucca - sotto 5 metri d’acqua sono state individuato le mura ed i resti della città, oltre ai laboratori di lavorazione del pesce. Li veniva prodotto il garum, la salsa di pesce”.

Hanno precisato i professori Pier Giorgio Spanu dell’Università di Sassari e Mounir Fantar dell’Institut National du Patrimoine di Tunisi, che l’area scoperta non è un vero e proprio nucleo cittadino, ha le caratteristiche di una zona industriale dedita alla lavorazione e al commercio dei manufatti ittici. La spedizione, fa parte del progetto avviato nel 2009 dal Consorzio Uno nella sede di Oristano per riportare alla luce i resti dell’antico porto nella parte meridionale del Golfo alla scoperta della Neapolis sarda. Gli scavi sono stati sospesi e l’equipe di Oristano ha concentrato gli studi all’altra città di Neapolis, in terra d’Africa. Nella seconda metà di agosto la missione sarà completata dalla spedizione di un gruppo di sismoarcheologi e geomorfologi che, alla mappatura generale, aggiungerà una diagnosi precisa sulle cause del terremoto che causò l’inabissamento della città.(06/08/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07