Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 26 settembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - SVIZZERA - NARDI(UIM) E FRANZIN (ITAL UIL SVIZZERA):"PREVIDENZA 2020: VOTARE SI TURANDOSI IL NASO" - LE NOVITA' DELLA RIFORMA

(2017-09-08)

"Come ormai noto, il prossimo 24 settembre, il popolo svizzero sarà chiamato ad esprimersi sulla riforma PREVIDENZA 2020 già approvata lo scorso mese di marzo dal parlamento elvetico. Una riforma che interessa non solo i cittadini elvetici bensì tutti coloro – anche stranieri – che risiedono nella Confederazione o che vi hanno lavorato in passato maturando un diritto ad una prestazione pensionistica da parte del sistema previdenziale elvetico". Così in una nota di Dino Nardi – Unione degli Italiani nel Mondo e
Mariano Franzin – ITALUIL Svizzera

"È importante, proseguono- una massiccia partecipazione a questo voto anche da parte delle centinaia di migliaia di doppi cittadini che vivono in questo Paese, italo-svizzeri compresi ovviamente. Su questa riforma sia i contrari (quelli soliti del “ci vuole ben altro!”) che gli indecisi sul voto sono tanti, d’altra parte - nello stesso parlamento – PREVIDENZA 2020 è stata approvata di stretta misura da una maggioranza di centrosinistra. Tuttavia, da parte nostra, anche se con qualche riserva e turandoci il naso, lanciamo un appello a votare SI poiché il sistema previdenziale altrimenti così com’è oggi rischia, in un prossimo futuro, di incontrare grosse difficoltà finanziarie essenzialmente per due motivi: da un lato, l’aumento notevole della speranza di vita (di oltre dieci anni sia per le donne che per gli uomini dall’introduzione dell’AVS, nel 1948, ad oggi) e, dall’altro, il rapporto sempre più sfavorevole tra lavoratori attivi e pensionati (dal 1948 ad oggi tale rapporto è sceso da sei a tre lavoratori per un pensionato).

Ma vediamo sia pure succintamente quali saranno le novità più importanti che introdurrà questa riforma:
a) L’età di pensionamento delle donne verrà riportata nuovamente (come nel 1948) a 65 anni unificandola a quella degli uomini, sia
pure gradualmente (vedere tabella sottostante)
Anno Anno di nascita Età di riferimento
2018 1954 64 anni e 3 mesi
2019 1955 64 anni e 6 mesi
2020 1956 64 anni e 9 mesi
2021 1957 65 anni
b) Introduzione del pensionamento flessibile tra 62 e 70 anni per entrambi i sessi, con riduzione o aumento dell’importo della rendita a seconda che si vada prima o dopo in pensione (v. tabella sottostante)
Riduzione in caso di anticipazione Aumento in caso di rinvio
Oggi Previdenza Vecchiaia 2020 Oggi PV 2020
1 anno 6,8 % 4,1 % 5,2 % 4,4 %
2 anni 13,6 % 7,9 % 10,8 % 9,1 %
3 anni 11,4 % 17,1 % 14,2 %
4 anni 24,0 % 19,7 %
5 anni 31,5 % 25,7 %
c) I contributi AVS saranno aumentati dello 0,3% (metà a carico del lavoratore e metà a carico del datore di lavoro). Dal 1.1.2021
l’IVA aumenterà dello 0.3% per finanziare l’AVS.
d) Dal 1.1.2019 le rendite AVS dei nuovi pensionati verranno aumentate di 70 franchi mensili e contestualmente verrà aumentato il
limite massimo delle rendite per coniugi (v. tabella sottostante).
Ordinamento vigente Supplemento / Differenza Previdenza per la vecchiaia 2020
Rendita massima 2350 fr. 70 fr. 2420 fr.
Limite massimo (in percentuale) 150 % 155 %
Limite massimo (in franchi) 3525 fr. 226 fr. 3751 fr.
e) Nel Secondo Pilastro l’aliquota di conversione in rendita del capitale di vecchiaia nella previdenza obbligatoria scenderà
gradualmente dall’attuale 6,8% al 6% (1.1.2022).
Post scriptum – Il prossimo 24 settembre, oltre che su “Previdenza 2020” si voterà anche sulla modifica costituzionale concernente
l’aumento dell’imposta del valore aggiunto (IVA) necessaria per il finanziamento supplementare dell’AVS, per cui i due provvedimenti sono strettamente collegati tra di loro. Ciò significa che anche questo provvedimento sull’IVA deve essere approvato (sia dal popolo che dai Cantoni trattandosi di una modifica della Costituzione) poiché in caso contrario cadrà anche “Previdenza 2020”. (08/09/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07