Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 19 ottobre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FINANZA - ITALIA/USA - ACCORDO BILATERALE SU ASSICURAZIONI E RIASSICURAZIONI : OPPORTUNITA' DA 400 MILIONI DI DOLLARI

(2017-09-22)

  E' stato firmato oggi un accordo bilaterale tra Unione Europea e Stati Uniti su assicurazioni e riassicurazioni. La firma rappresenta l’atto finale di oltre vent’anni di discussioni e un anno di negoziati formali tra la Commissione europea, il dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti e l’Ufficio del rappresentante del commercio degli USA. L’accordo aumenterà la tutela dei consumatori e ridurrà i costi e la burocrazia per gli assicuratori e i riassicuratori dell’UE operanti negli Stati Uniti.

In una dichiarazione congiunta UE-USA si legge: “L’accordo è un importante passo avanti nella cooperazione UE-USA in materia di assicurazioni e riassicurazioni e va a beneficio degli assicuratori e dei riassicuratori dell’UE e degli USA che lavorano sull’altra sponda dell’Atlantico, garantendo loro maggiore certezza del diritto e lasciando inalterate solide tutele per i consumatori.”

In linea con gli obiettivi del piano di investimenti per l’Europa e dell’Unione dei mercati dei capitali, l’accordo permetterà ai riassicuratori di aumentare la capacità di investimento.

I riassicuratori dell’UE stimano le garanzie reali costituite negli Stati Uniti in circa 40 miliardi di dollari, che potrebbero essere utilizzati in modo più efficace per creare posti di lavoro e stimolare la crescita. Il costo di opportunità stimato è pari a circa 400 milioni di dollari l’anno.

L’accordo accrescerà la tutela dei consumatori agevolando lo scambio di informazioni tra le autorità di vigilanza di UE e USA. Porta anche benefici prudenziali: ad esempio, gli assicuratori e i riassicuratori dell’UE dovranno preparare solo una valutazione interna del rischio e della solvibilità (ORSA), secondo il proprio profilo di rischio specifico, che sarà utilizzata anche dalle autorità di vigilanza statunitensi.

Con la firma, una parte dell’accordo diviene immediatamente applicabile a titolo provvisorio. Il Parlamento europeo e il Consiglio dovranno approvare la conclusione dell’accordo. (22/09/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07