Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 22 novembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - POLITICHE 2018 - DAL REGNO UNITO PER "RINNOVARE" LA SINISTRA: "MANIFESTO DI LONDRA" PER IMMAGINARE L'ITALIA CHE VORREMMO". INCONTRO CON CIVATI, PICCOLOTTI, FIORAVANTE E FALCONE"

(2017-11-14)

  Il prossimo 24 Novembre a Londra, presso la School of Oriental and African Studies (SOAS), Pippo Civati (Possibile), Elisabetta Piccolotti (Sinistra Italiana), Rosa Fioravante (Articolo1-MdP) ed in collegamento Skype Anna Falcone (Alleanza Popolare per la Democrazia e l’Uguaglianza) si confronteranno sui punti valoriali irrinunciabili di una piattaforma per una sinistra unitaria. L’evento precederà di pochi giorni l’assemblea popolare indetta da Possibile, Sinistra Italiana e Articolo 1-MdP per il 2 Dicembre a Roma proprio con l’obiettivo di elaborare una proposta politica comune in vista delle prossime elezioni politiche.

L’evento, ospitato dall’ Italian Society della SOAS, è organizzato da un coordinamento di numerose realtà politico-associative impegnate nella costruzione di una rinnovata sinistra che possa dar voce alla comunità italiana progressista di Londra e del Regno Unito.

Durante il dibattito verrà presentato il Manifesto di Londra, un decalogo di proposte preparato dal coordinamento su cui basare la costruzione di un’Italia aperta, solidale, libera, ed europea. Ai relatori verrà chiesto di esprimersi  su quale strategia adottare per difendere i diritti di cittadinanza europea messi a rischio dalla Brexit e per rimettere al centro del dibattito nazionale la questione della migrazione (quella degli italiani all’estero, e quella degli stranieri in Italia) quale opportunità di crescita economica, culturale e sociale.

Giuseppe Civati nasce a Monza nel 1975. Laureato in Filosofia, dopo aver conseguito un diploma in “Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento” presso l’Istituto di Studi sul Rinascimento di Firenze, ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia presso l’Università Statale di Milano, dove ha collaborato con la cattedra di Storia della filosofia, oltre che con l’Istituto di Studi sul Rinascimento e con l’Universitat de Barcelona.
È autore di numerosi libri, tra i quali Qualcuno ci giudicherà (Einaudi), Il trasformista (Indiana), La condizione necessaria (Imprimatur), 10 cose buone per l’Italia che la sinistra deve fare subito (Laurana). Nel 1995 partecipa attivamente ai comitati per l’Ulivo della sua città, della quale sarà eletto consigliere comunale nel 1997. Nel 2005 viene eletto Consigliere regionale della Lombardia, carica rinnovata nel 2010. Partecipa alla fondazione del Partito Democratico, dove promuove da subito occasioni di partecipazione civiche e aperte a tutti i cittadini, Nel 2013, si candida a Segretario del Partito Democratico, raccogliendo 400mila preferenze in tutta Italia. Nel maggio del 2015 lascia il Partito Democratico, impegnato ancora nelle larghe intese e nella realizzazione di politiche contrarie al proprio programma elettorale e ai propri principi costitutivi. Nel mese successivo promuove la nascita di Possibile, di cui e’ segretario dal Febbraio del 2016.

Rosa Fioravante, 28 anni, laureata in Storia della Filosofia Politica all'Università degli Studi di Milano, dal 2012 al 2016 rappresentante degli studenti nel dipartimento di filosofia e nel Nucleo di Valutazione di Ateneo. Si è occupata a livello nazionale di valutazione universitaria e internazionalizzazione del sapere. Nel 2015 lavora per la giovanile dell'Internazionale Socialista a Vienna. Ha pubblicato nel 2016 la selezione e traduzione con post-fazione dei discorsi di Bernie Sanders "Quando è troppo è troppo!" (Castelvecchi) e nel 2017 "La sinistra necessaria. Un confronto fra generazioni" scritto con Peppino Caldarola. Presidente e fondatrice dell'associazione di cultura politica giovanile "i Pettirossi". Membro del centro di ricerca CMDI (Centre for Media and Democratic Innovations “M. Baldini” della LUISS), si occupa di ideologie della globalizzazione.

Elisabetta Piccolotti nasce a Camerino (?) nel 1982. E’ laureata in ‘Scienze della comunicazione nella società della Globalizzazione’. Impegnata in politica fin dalle scuole superiori, in cui era tra gli animatori del movimento studentesco. E’ stata Presidente Forum Giovani Comune di Foligno dal 1999 al 2000 e in seguito, iscrittasi al Prc, è stata parte del Coordinamento Nazionale dei Giovani Comunisti/e dal 2001 al 2006. E’ in questo periodo che si è avvicinata e impegnata nel movimento ‘no-global’ e in quello pacifista. Nel settembre 2006 è stata eletta Portavoce Nazionale Giovani comunisti e nel 2008 è entrata a far parte della Direzione Nazionale Prc. Tra i fondatori di Sinistra Ecologia e Libertà è attualmente membro della Segreteria Nazionale di Sinistra Italiana con l'incarico di Responsabile reti sociali, mutualismo ed eventi . E' anche Capogruppo di Sl in Consiglio Comunale a Foligno. Si è occupata in particolar modo delle tematiche legate alla precarietà del lavoro, alla condizione dei giovani, ai temi della conoscenza e dell’istruzione. E’ stata inoltre impegnata sul fronte dalle questioni di genere, dei diritti civili e della libertà delle donne.

Avvocata esperta in diritto costituzionale e Dottore di ricerca in Biodiritto, ha insegnato per molti anni materie giuspubblicistiche presso l’Università della Calabria. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca di rilievo nazionale ed europeo ed è autrice di tre monografie e vari saggi in materia di diritti politici, sistemi elettorali, partiti politici, pari opportunità, biodiritto. Ha coordinato, insieme a Felice Besostri, il gruppo degli “avvocati anti-Italicum” che hanno impugnato con successo, davanti alla Corte Costituzionale, l’omonima legge ed altre leggi elettorali poi dichiarate incostituzionali. È stata audita più volte presso la Commissione Affari Costituzionali della Camera dei deputati quale esperta sulle proposte di legge in materia elettorale, sulla riforma costituzionale e sulla disciplina in materia di partiti politici. Ha condotto negli anni varie campagne antimafia, per i diritti e per i beni comuni. È membro di vari comitati scientifici e comitati di redazione di primarie riviste giuridiche nazionali. È stata Vice Presidente nazionale del “Comitato per il NO alla riforma costituzionale” e volto di punta della campagna referendaria, culminata nella vittoria del 4 dicembre 2016. Il 18 giugno 2017 ha lanciato, con Tomaso Montanari, l’appello “Un’alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza”, per l’attuazione della Costituzione, la lotta alle diseguaglianze e il rilancio della sovranità popolare e delle battaglie sui diritti e sullo Stato sociale. È mamma felice di Maria Vittoria che condivide, insieme al suo papà, tutte le sue battaglie sociali e politiche. (14/11/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07