Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 18 dicembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI UMANI - TERRORISMO - GUTERRES (SEGR.GEN.ONU): LOTTA NON AVRA' MAI SUCCESSO SE PERPETUATE STESSE NEGAZIONI E DISTRUZIONI". NEL 2016 11.000 ATTACCHI IN OLTRE 100 PAESI= 25.000 MORTI E 333.000 FERITI

(2017-11-17)

Il Segretario Generale dell'ONU, António Guterres ha tenuto un importante discorso a Londra alla School of African and Oriental Studies (SOAS), in cui ha enfatizzato i collegamenti tra controterrorismo e diritti umani e ha proposto cinque priorità nella lotta al terrorismo.

"Voglio ringraziare tutti per essere presnti per parlare di una delle questioni più difficili e ostiche del nostro tempo: combattere la minaccia globale del terrorismo senza compromettere il nostro rispetto per i diritti umani.

Fatemi essere chiaro fin dal principio: nulla giustifica il terrorismo -  nessuna causa, nessuna sofferenza.

Nulla può mai scusare un attacco indiscriminato contro i civili, la distruzione insensata di vite e la creazione di panico fine a se stesso.

Il terrorismo è stato presente tra noi sventuratamente attraverso le epoche e i continenti in varie forme.

Ma il terrorismo moderno sta combattendo su una scala interamente diversa. E' notevole per la sua diffusione geografica. Nessun paese può considerarsi immune.

E' diventato una minaccia senza precedenti alla pace internazionale, alla sicurezza e allo sviluppo.

Così come i conflitti sono cresciuti di intensità e di numero nell'ultimo decennio, gli attacchi terroristici sono aumentati, distruggendo società e destabilizzando intere regioni.

Lo scorso anno almeno 11,000 attacchi terroristici sono avvenuti in più di 100 paesi, risultando in più di 25,000 morti e 33,000 feriti.

Sulla base di tutte le mie esperienze, e con un senso di urgenza, mi trovo oggi a Londra per lanciare un semplice messaggio: il terrorismo è fondamentalmente la negazione e la distruzione dei diritti umani, e la lotta contro il terrorismo non avrà mai successo se vengono perpetuate le stesse negazioni e distruzioni.

Dobbiamo combattere incessantemente il terrorismo per proteggere i diritti umani.

Allo stesso tempo, quando proteggiamo i diritti umani, stiamo affrontando le cause di base del terrorismo". (17/11/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07