Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 22 aprile 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI DEI CITTADINI - EUROPA - CONSULTAZIONE PUBBLICA PER UN'AMMINISTRAZIONE PIU' ACCESSIBILE AI CITTADINI

(2017-12-11)

  La UE legge stabilisce il diritto dei cittadini ad un'amministrazione aperta, indipendente ed efficiente nella UE. La commissione giuridica ha quindi lanciato una consultazione di 12 settimane per determinare cosa si aspettano i cittadini per quanto riguarda le  relazioni con l'amministrazione della UE. A tal fine, gli individui, aziende, professori, università e qualsiasi altra istituzione interessati a prendere parte alla consultazione possono compilare un questionario che sarà reso disponibile tramite il link sottostante, a partire dal 15.12.17 allo 09.03.2018

Questa consultazione pubblica è quello di coinvolgere, sulla base di contributi di individui e organizzazioni, un importante riflessione sulla somministrazione dell'Unione europea aperta, efficace ed indipendente, in linea con la risoluzione del Parlamento europeo in materia adottato nel giugno 2016 (relatore: Heidi Hautala, Verts / ALE, Finlandia).

Lo scopo della consultazione pubblica è di ottenere pareri sull'impatto delle norme dell'Unione sulle procedure amministrative nell'amministrazione dell'Unione. Le domande sono rivolte per:

Comprendere meglio la relazione diretta tra imprese e cittadini, da un lato, e le istituzioni e gli organismi dell'Unione, dall'altro;

Ottenere informazioni per valutare l'effettivo grado di applicazione delle norme dell'Unione in vigore;

Identificare eventuali lacune e incongruenze.

La consultazione pubblica consentirà al Parlamento di analizzare le esperienze di singoli, imprese, consumatori, organizzazioni della società civile e pubbliche amministrazioni nonché le loro aspettative nei confronti delle relazioni con l'amministrazione dell'Unione.

I suoi risultati aiuteranno inoltre il Parlamento a individuare possibili fasi e politiche future a livello dell'Unione, compresa, se del caso, una revisione della legislazione orizzontale o settoriale dell'UE esistente o l'introduzione di nuove disposizioni legislative. I risultati sosterranno inoltre lo studio di valutazione dell'impatto che verrà pubblicato dal servizio di ricerca del Parlamento europeo nel prossimo futuro sul potenziale impatto della proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio per un'amministrazione europea aperta, efficace e indipendente. (11/12/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07