Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 15 ottobre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI E ITALIANI ALL'ESTERO - POLITICHE 2018 - SEN. DI BIAGIO CANDIDATO LISTA CIVICA E POPOLARE : "IN EUROPA CON CIVICA POPOLARE, ANIMA EUROPEISTA E PRAGMATISMO ANTIPOPULISTA"

(2018-01-10)

  "Ritengo che un progetto civico e popolare che sappia guardare all'Europa come ad una risorsa e ai valori del popolarismo europeo come fondamenta da cui ripartire, sia un'alternativa da guardare con fiducia in uno scenario complesso e confusionario come quello attuale dominato dall'isteria populista e da promesse raffazzonate che giocano con le paure dei cittadini". Lo dichiara Aldo Di Biagio, annunciando la sua candidatura nella Circoscrizione estero, Ripartizione Europa, nell'ambito della lista centrista Civica Popolare.

"A differenza di molti, non abbiamo dimenticato le responsabilità di chi ha condizionato lo scenario politico disastroso negli anni precedenti all'attuale Governo, in primis con la gravissima impasse economica e la debacle della credibilità italiana, per questo - spiega Di Biagio - voglio farmi portavoce all'estero di questo progetto in cui credo e che ha le potenzialità per diventare un interlocutore concreto e fattivo in ciascuna delle quattro ripartizioni della circoscrizione estero capace di proporre una prospettiva chiara,  forte dell'esperienza di Governo e della credibilità data dal rispetto delle istituzioni e dalla responsabilità, cosa non scontata in questa congiuntura".

"Rimettere al centro le istanze del nostro Paese oltre confine, quelle dei nostri connazionali di recente e passata emigrazione, che rappresentano il biglietto da visita dell'Italia che vale" con le sue potenzialità e le sue prospettive, - sottolinea -  rappresenta una priorità a cui nessuno sembra aver voluto dare la giusta rilevanza. Io voglio raccogliere ancora una volta questa sfida, mettendo a disposizione le conoscenze e la competenza maturate in questi anni al servizio dell'Italia, perché credo che questa sia un'occasione inderogabile per rimettere in gioco le forze valide del Paese, coinvolgendo profili attivi della società civile, del mondo dell'imprenditoria, dell'associazionismo e della cultura che possano ridare nuovo valore alla democrazia rappresentativa, svilita da schiere di tifoserie e dilettanti che al momento rappresentano la vera incognita per il futuro del Paese”.(10/01/2018-ITL/ITNET)



Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07