Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 19 settembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - ARGENTINA - ASSEMBLEA DEGLI ABRUZZESI D'ARGENTINA A MAR DEL PLATA - PRESENTI CONSIGLIERI DEL CRAM

(2018-03-12)

Il prossimo 17 e 18 marzo a Mar del Plata si riuniranno tutte le Associazioni Abruzzesi in Argentina  per una nuova assemblea della FEDAMO (Federazione delle Associazioni abruzzesi in Argentina) per affrontare e discutere su tutte le tematiche che interesseranno l’anno di attività.

La  due giorni sarà caratterizzata da eventi culturali, con la presenza e l’esibizione di gruppi artistici che rappresentano l’Abruzzo in Argentina, come il gruppo folkloristico Val d’Abruzzo, il Coro Abruzzo e il cantante Maxi Manzo.
Sarà illustrato a tutti i partecipanti il nuovo spazio aggregativo su internet per l’emigrazione intitolato “Piazza Abruzzo” e la nuova pagina ufficiale del CRAM.

Inoltre, due dei 3 consiglieri del CRAM, l’ing. Joaquin Negri e il dott. Federico Mandl, relazioneranno tutte le Associazioni su quanto è discusso e deliberato nel corso dell’Assemblea generale del CRAM tenutasi l’anno scorso in Argentina, a Rosario, e al Congresso internazionale dei Giovani abruzzesi, che si è tenuto nel settembre 2017 a Tortoreto (Teramo), anche con la presenza della giovane marplatense Antonella Iannone.

Nella mattinata di domenica 18 marzo si celebrerà l’Assemblea Ordinaria presieduta dall’altro consigliere del CRAM e Presidente della Federazione, Giovanni Scenna, nel corso della quale si proporrà tutto ciò che è programmato per l’anno in corso per le Associazioni e per la Federazione stessa. Al termine dei lavori, nella sede del Centro Abruzzese Marplatense, ci sarà una conviviale con degustazione di piatti e dolci tipici della nostra regione. (12/03/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07