Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 23 luglio 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - PARLAMENTARI - ON.SCHIRO'(PD/ESTERO): CORSI DI ITALIANO MI HANNO APERTO AL MONDO DELL'ITALIANITA' . INCISIVITA' DEL PERCORSO IDENTITARIO"

(2018-04-11)

  Approfittando della partecipazione dell'on. Angela Schirò alla presentazione del libro di Mario Calivà "Portella della Ginestra Primo maggio 1947  Nove sopravvissuti raccontano la strage” ( Navarra Editore), presentato ieri l'altro a Roma dalla Società Dante Alighieri, Italiannetwork/Italialavorotv ha rivolto alcune domande alla neo parlamentare eletta dalla Circoscrizione Estero in Europa, che ha finora mantenuto un certo riserbo alla luce della mancata proclamazione ufficiale da parte della Corte d'Appello e dalla  complessità politica che il nostro Paese sta attraversando.
Nata in Germania ma di origini siciliane, Angela Schirò è  la più giovane dei parlamentari eletti dalle nostre comunità fuori d'Italia, ha sottolineato, nel corso del suo intervento alla “Dante” l'importanza e l'incisività della cultura identitaria nelle scelte delle seconde generazioni italiane all'estero e dei migranti,  in generale, anche in condizioni di piena integrazione sociale e culturale. Al centro del suo impegno politico, dunque: integrazione e multiculturalità sono in primo piano.

Cosa offrire, allora, alla comunità italiana in Germania, per aiutarla in questo percorso ?

Per la neo deputata innanzitutto “c'è necessità di personale, sia scolastico che nei consolati”, anche se riconosce che “in questi anni è aumentato”, tuttavia afferma che “più gente può essere veramente d'aiuto”.
In secondo piano, “Sarebbe importante migliorare i servizi consolari” ed esplicita “per esempio, pensando agli anziani sarebbe necessario un centralino telefonico” perché “è bella tutta la storia dell'on line, e prendere gli appuntamenti sulla piattaforma on line, però purtroppo ci sono ancora fasce di italiani all'estero che non riescono ad utilizzarla ed hanno proprio bisogno del contatto diretto, almeno  telefonico, per fissare un appuntamento”

E, dunque, quali sono le istanze che porterà in parlamento ?

“ Non ha alcun dubbio l'on. Schirò “porterò le best practices dalla Germania per migliorare la situazione degli italiani all'estero, ma  anche le idee maturate in Germania nei confronti delle comunità all'estero e che funzionano”.
Al primo posto, per la deputata del PD, “l'alternanza scuola lavoro è ovviamente una grande ricchezza ma applicata nel giusto contesto in modo da assicurare che i ragazzi lavorino bene e non si verifichino casi di sfruttamento.
Un altro punto molto importante per me è anche, l'attuazione dello jus soli. E' una situazione che ho vissuto sulla mia pelle – afferma – e secondo me è  giusto essere veramente cittadini a pieno titolo nello Stato in cui si vive e dove si è nati”.

Quanto ai corsi di lingua italiana ?

Sono importantissimi, non sarei qui a parlare in italiano ! Questo è possibile  perché ho frequentato il corso fin dall'infanzia ed anzi ho fatto anche due anni di più perché mi piaceva l'insegnante e mi piacevano i miei compagni italiani” poi aggiunge “ ed era comunque l'unico punto di incontro per me con la comunità italiana in quei tempi” Ma non solo “mi ha aperto al mondo dell'italianità e mi ha fatto anche capire di voler continuare su questa strada. Tant'è che poi ho iniziato a studiare italianistica all'università ed oggi sono dove sono”

Onorevole Schirò, Lei ha una tripla identità. Non solo italiana e italo tedesca...

“Sono anche italo albanese, sono arbëreshe. Mio padre è di Piana degli Albanesi, un paesino vicino a Portella. Fino all'età di tre anni mi parlava in questa lingua, però purtroppo poi non ha più continuato per vari motivi,  soprattutto per l'apprendimento del tedesco che allora ovviamente era una priorità, ma porto dentro di me l'orgoglio delle mie radici. Una identità migratoria che fa parte di me e che intendo approfondire, spiega la parlamentare,  perché ritengo che questa comunità sia anche un esempio di integrazione e convivenza ma al tempo stesso tempo è impegnata a mantenere le proprie tradizioni e la propria cultura”.
--------------------------------------------------------------------
Angela Schiro'  è nata in Germania, a Gernsbach, in Baden-Württenberg, da madre calabrese (di San Lorenzo del Vallo, CS) e padre siciliano (di Santa Cristina Gela, PA) ed è la piu' giovane degli eletti all'estero nella XVIII Legislatura.

Molto attiva nell'ambito della comunità italiana, dove è decisamente molto amata per il suo impegno culturale e politico, è Professoressa di Lettere presso Liceo Economico Aziendale  di Pforzheim, dove insegna italiano e spagnolo.

Ha studiato all'Università di Friburgo in Brisgovia, oltre che all'Universidad de Murcia in Spagna ed all'Università LUMSA a Roma. Il suo impegno politico nelle fila del Partito Democratico e nel SPD  è riassunto in tre importanti concetti per le comunità italiane all'estero e migranti, in generale: “Integrazione, multiculturalità, Europa". (11/04/2018-L.G.-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07