Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 20 ottobre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DONNE - ITALIA /PAESI BASSI - SEMINARIO SUL RUOLO DELLE DONNE ITALIAN E OLANDESI NELL'INDUSTRIA, SCIENZA E INNOVAZIONE A CURA AMBASCIATA E WLI - WOMEN LEADERS INTERNATIONAL

(2018-04-13)

    A seguito della visita di Stato dei Reali d’Olanda in Italia a giugno del 2017, a margine della quale si tenne a Roma la prima riunione italo-olandese delle donne CEOs, co-presieduta dall’Ambasciatore Elisabetta Belloni, Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Italiano, e dall’allora Ministro del Commercio olandese Lilianne Ploumen, l’Ambasciatore d’Italia nei Paesi Bassi Andrea Perugini e la Presidente di Women Leaders International, Gerda de Munck, hanno ospitato presso la Residenza d’Italia un seminario per valorizzare il ruolo delle donne italiane e olandesi di vertice nel campo dell’industria, della scienza e dell’innovazione.

L’iniziativa, ricollegandosi ai temi della Joint Declaration tra le rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali dei due paesi firmata nel 2017, si inserisce nel convegno di Women Leaders International (WLI), una rete di donne professioniste in posizioni di vertice fondata in occasione di Milano Expo nel 2015, che dal 11 al 14 Aprile 2018 tiene a L’Aja il proprio incontro annuale, quest’anno incentrato sul ruolo delle donne nell’innovazione.

Al seminario dell’ 11 Aprile 2018, aperto dalla Presidente del Senato dei Paesi Bassi, Sen. Ankie Broekers-Knol e da un indirizzo di saluto della Sottosegretaria per le Infrastrutture e le Acque del Governo olandese, Sig.ra Stientje Van Veldhoven, hanno preso parte oltre 70 donne leader provenienti dall’Italia, dai Paesi Bassi e da oltre una dozzina di paesi europei, in aggiunta ad autorevoli rappresentanti del mondo diplomatico, imprenditoriale e governativo, tra cui la Segretaria Generale del Ministero dell’Istruzione e Scienza, Marjan Hammersma.

Da parte Olandese hanno partecipato come panelists: Cindy Gerhardt, direttore operativo di Royal DSM, multinazionale olandese attiva nei campi della salute, della nutrizione e dei materiali; Ilona Haaijer, membro del Consiglio di Royal Boskalis e Dace Luters-Thummels, Segretario Generale di European Women Lawyers Association (EWLA). Da parte Italiana illustrano le loro esperienze: Luigia Pace, ricercatrice biologa all’Italian Institute for Genomic Medicine a Torino, che ha scoperto il meccanismo che regola la memoria cellulare coinvolta nella risposta immunitaria; Carla Signorini, capo dipartimento di ingegneria elettronica presso l’Agenzia Aereospaziale Europea in Olanda e Laura Colnaghi Calissoni, Presidente del Gruppo Carvico, societa’ leader mondiale nei tessuti sportivi high-tech.
L’obiettivo di WLI, e’ di creare un’ interazione sociale all’interno dell’attuale generazione di donne leader.

La rete di WLI mira ad avere un impatto sulla qualita’ del lavoro e sulla visibilita’ dei migliori talenti femminili. Attraverso i collegamenti internazionali di Women Leaders International, il miglioramento della posizione delle donne su scala globale e’ un obiettivo importante per la sua rete.

Il gruppo di Women Leaders International nei Paesi Bassi sostiene i propri membri attraverso il networking, l’informazione e le attivita’, offrendo una piattaforma per condividere esperienze e aumentarne la visibilita’. Il dipartimento Olandese promuove la componente di genere nella gestione delle posizioni senior, lavorando all’interno e intorno all’unita’ di istituzioni, aziende ed organizzazioni nonche’ di professioni indipendenti.

“La visibilita’ di modelli e dei migliori esempi di leadership femminile deve essere meglio divulgata e valorizzata’’ ha commentato l’Ambasciatore Andrea Perugini, nel presentare i progressi compiuti dall’Italia nelle politiche di eguaglianza di genere, come dimostrato dal "Gender Equality Index" del 2017, secondo cui negli ultimi 10 anni l'Italia è il paese europeo che ha realizzato i più ampi miglioramenti sugli indicatori di parità di genere, facendo registrare un incremento di 13 punti (rispetto a 4,2 come media europea)’’.

L’Ambasciatore Perugini, ha concluso ricordando come l’Italia abbia promosso e organizzato durante la sua presidenza del G7 nel 2017 il primo summit sulle pari opportunità e l'adozione di una "tabella di marcia per una responsabilizzazione economica di genere", un piano trasversale di azione per l'uguaglianza di genere per una più ampia partecipazione delle donne nei processi decisionali. (13/04/2018-ITL/ITNET)


Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07