Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 25 maggio 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - CANADA - 3 MAGGIO SERATA DI DIVULGAZIONE SCIENTIFICA COMUNITA' SCIENTIFICA ITALIANA (CSIC) ALL'IIC DI MONTREAL

(2018-05-02)

  In collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, e con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, la Comunità Scientifica Italiana in Canada (CSIC) – sezione Québec – organizza una serata di divulgazione scientifica e di incontro con il pubblico per celebrare la “Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo”. Questo evento si terrà il 3 maggio all’Istituto Italiano di Cultura di Montreal (1200 Avenue du Docteur-Penfield, Montréal) dalle 18:00 alle 20:00. Il programma della serata prevede tre presentazioni in lingua inglese di taglio divulgativo:
Energy and Society: What Kind of Energy for the Future of Humanity (Prof. Federico Rosei, INRS);

Personalized medicine for amyotrophic lateral sclerosis (Prof. Stefano Stifani, McGill University);

Gender inequalities in academia and research (Prof. Chiara Piazzesi, UQAM).

Le presentazioni saranno precedute da tre brevi interventi di dottorandi italiani o che lavorano con professori italiani:

Martina D’Antoni (McGill) - Exploring the role of the cerebellum in the context of Fragile-X Syndrome;

Stefania Sciara (INRS) - Everyday-life quantum computers: dream or reality?

Guillaume Latour (Université du Québec à Montréal) - Gendering in tennis: what is coaches’ role in implementing a masculine and a feminine way of playing?

Nell'occasione la CSIC illustrerà le attività previste per la seconda metà del 2018.

Federico Rosei ha ricoperto il ruolo Junior per la Cattedra di Ricerca Canadese in Materiali Nanostrutturali Organici e Inorganici dal 2003 al 2013. E' professore e direttore dell'Istituto Nazionale di Ricerca Scientifica, Energia, Materiali e Telecomunicazioni dell'Université du Québec, a Varennes. Dal gennaio del 2014 gli è stata assegnata la Cattedra dell'UNESCO in Materiali e Tecnologie per la Conversione, il Risparmio e la Conservazione di Energia e dal maggio del 2016 anche la Cattedra di Ricercatore Senior in Materiali Nanostrutturati. Ha ricevuto un Master e un Dottorato dall'Università di Roma "La Sapienza", rispettivamente nel 1996 e 2001.

Stefano Stifani è il Segretario Generale nella Società Internazionale per lo Sviluppo delle Neuroscienze. Il Dott. Stifani è professor James McGill presso il Dipartimento di Neurologia e Neurochirurgia e presso il Dipartimento di Anatomia e Biologia Cellulare della McGill University, a Montréal. E' anche Direttore Associato (Affari Accademici) dell'Istituto Neurologico della McGill University ed è stato eletto membro del Senato dell'università. Il Dott. Stifani è Executive Editor del giornale Gene e siede nell'esecutivo editoriale di diversi giornali scientifici. Il laboratorio Stifani ha dimostrato un interesse di lunga durata nella biologia delle cellule staminali/progenitrici neurali nel contesto dello sviluppo e della malattia del sistema nervoso.

Chiara Piazzesi, PhD, è una professoressa di sociologia della Université du Québec a Montréal. La sua ricerca spazia dalla sociologia dell'intimità alla teoria e allo studio dei nuovi media, degli studi di genere e della filosofia sociale. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Vers une sociologie de l’intimité (Paris, Hermann 2017); Nietzsche (Roma, Carocci 2015); edizione 46, 2014 di Sociologie et sociétés su Formes d’intimité et couples amoureux.

Martina D'Antoni è nata in Sicilia dove ha completato la sua Laurea in Science Biologiche presso l'Università di Palermo. Durante i suoi studi triennali, ha trascorso un semestre all'Università di Greenwich, Londra, come parte del programma di scambio europeo Eramus, dove ha arricchito la sua conoscenza pratica del laboratorio. Ha ricevuto un Master presso lo University College London dove è poi rimasta un altro anno a lavorare come Assistente di Ricerca. Ha studiato fisiologia molecolare del canale ionico e il loro ruolo nella regolazione dell'eccitabilità e proprietà di cottura dei neuroni ippocampali, utilizzando l'elettrofisiologia "patch-clamp" in combinazione con la farmacologia selettiva. Martina si è trasferita a Montréal nel gennaio del 2017, quando è entrata a far parte dell'Integrated Program in Neuroscience della McGill University. Al momento, è dottoranda al Bellini Life Science Complex e studia il ruolo dei recettori nella circuiteria cerebellare e come la loro funzione è influenzata nel contesto della sindrome Fragile-X.

Stefania Sciara è attualmente dottoranda presso l'Istituto Nazionale di Ricerca Scientifica (INRS), Varennes (QC), dove ha iniziato il suo dottorato nel febbraio del 2016. E' una fisica teoretica, che ha completato i suoi studi triennali presso l'Università degli Studi di Palermo, dove ha anche ottenuto la sua laurea magistrale con il massimo dei voti e la lode nell'ottobre del 2015. Ha concentrato la sua formazione accademica sulla meccanica quantistica e sta adesso dedicando il suo dottorato all'ottica quantistica, in particolare sull'indagine di stati complessi di fotoni (stati di luce quantizzati) sia da un punto di vista teoretico che spericamentale. L'obiettivo finale della sua ricerca è quello di sfruttare l'ottica quantistica per sviluppare tecnologie basate sulla meccanica quantistica in maniera tale da renderle accessibili durante la vita di tutti i giorni.

Guillaume Latour è nato a Montreal. Ha ottenuto una laurea in Scienze Politiche con una concentrazione in Storia all'Université du Québec à Montréal (UQAM). Durante gli studi trienali è stato anche un istruttore di tennis, lavoro che ha continuato a tempo pieno appena dopo gli studi. Dopo il suo periodo da tennista, è tornato all'UQAM per ottenere un Master in Sociologia sotto la supervisione di Chiara Piazzesi. Al momento, Guillaume è un dottorando in Sociologia sotto la superivisione di Chiara Piazzesi (Sociology, UQAM, Montreal) and Charlene Weaving (Human Kinetics, St. Francis Xavier University, Nova Scotia) e sta lavorando sul ruolo degli istruttori di tennis nella genderizzazione degli atleti. Più nel dettaglio, Guillaume si concentra sul ruolo degli istruttori nell'impartire un modo di giocare maschile o femminile.

”Promossa dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con il MAECI e il Ministero della Salute, la giornata della ricerca italiana nel mondo intende promuovere ogni anno, nella ricorrenza del 15 aprile – data di nascita di Leonardo Da Vinci – il valore della ricerca scientifico-tecnologica italiana condotta in Italia e all’estero.” (02/05/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07