Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 16 agosto 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - FONDO CENTRALE GARANZIA PMI - REGIONE FRIULI OTTIENE OK CONFERENZA UNIFICATA REGIONALIZZAZIONE FONDO GARANZIA PMI

(2018-05-10)

  Il governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha partecipato oggi a Roma, per la prima volta dalla sua elezione, alla Conferenza delle Regioni presieduta dal presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, il quale ha rivolto al neoeletto un caloroso saluto di benvenuto.

Nel corso della successiva Conferenza Unificata Stato-Regioni è stata approvata la richiesta presentata dalla Regione Fvg di regionalizzazione del Fondo centrale di garanzia per le Piccole e medie imprese (Pmi) nel caso di operazioni di finanziamento da 25.001 a 175.000 euro. Il provvedimento prevede che le richieste di garanzia presentate dalle Pmi regionali passino attraverso i Confidi del Friuli Venezia Giulia.

La decisione è coerente all'azione promossa dalla Regione di rafforzamento del ruolo degli stessi Confidi a favore delle Pmi regionali. L'attività dei Confidi, destinata all'erogazione di garanzie a favore dei soci in relazione ad operazioni di finanziamento, è infatti oggetto di consolidato sostegno da parte dell'Amministrazione. A tal riguardo, in conformità alla normativa regionale in materia, le risorse finanziarie complessivamente liquidate dalla Regione ai Confidi ammontano nell'ultimo decennio a circa 37,4 milioni di euro, destinati alla concessione di garanzie a condizioni agevolate alle Pmi in relazione ad operazioni bancarie e finanziarie necessarie allo svolgimento della loro attività economica.

Nello specifico, il processo di regionalizzazione riguarda la concessione di controgaranzie da parte del Fondo centrale di garanzia, controllato dal Ministero dello sviluppo economico e gestito da Mediocredito Centrale - Banca del Mezzogiorno, a favore dei Confidi che garantiscono le banche che concedono prestiti alle Pmi. Quest'ultime, essendo destinatarie finali della garanzia o della controgaranzia del Fondo, possono quindi ottenere dalle banche condizioni più favorevoli di accesso al credito.

Attraverso questo processo di regionalizzazione il Friuli Venezia Giulia mira a conseguire i seguenti obiettivi: il miglioramento dell'operatività dei Confidi a favore del sistema delle Pmi, la possibilità delle banche di avvantaggiarsi della capacità dei Confidi di selezionare le imprese meritevoli e, infine, il miglioramento nell'accesso al credito da parte delle Pmi grazie all'assistenza finanziaria e professionale dei Confidi. (10/05/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07