Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 16 agosto 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

LAVORO - ITALIANI ALL'ESTERO: GERMANIA - CONGRESSO DGB. DAI VERTICI HANNACK "BUONA ISTRUZIONE PER TUTTI", INDENNITA' MINIMA FORMAZIONE. PARI OPPORTUNITA'. KORZELL "CONTROLLO FINANZIARIO E DIFESA SALARIO MINIMO. BUNTENBACH "FRENARE LAVORI PRECARI"

(2018-05-14)

  Il 21 ° Congresso Annuale della DGB ha rieletto  Elke Hannack alla vice presidenza. Hannack, intervenendo dopo le  votazioni per ringraziare il Congresso ha ribadito il suo impegno in materia di pari opportunità per l'istruzione, "perché è importante per la nostra società democratica. Buona istruzione per tutti è l'obiettivo cui dobbiamo tendere, per cui chiediamo quindi per un posto nel Consiglio Nazionale dell'Educazione. "Ora che il divieto di cooperazione è rotto, faremo in modo che abbastanza soldi  vadano alle scuole, scuole professionali e centri diurni.

Hannack ha invitato il governo federale ad imporre ovunque l'indennità minima nella formazione, in modo che la formazione nell'alternanza scuola lavoro diventi attraente. Molti allievi infatti, vengono mal pagati

Nel suo intervento Hannack ha, tra l'altro, affrontato il discorso del divario salariale tra uomini e donne e un migliore equilibrio tra tempi di  lavoro e tempi da dedicare alla famiglia affermando il governo federale deve finalmente completare il part-time e il diritto al lavoro temporaneo. "Il diritto di tornare al lavoro a tempo pieno è in ritardo. Molte donne sono bloccate in caso part-time e quindi hanno minori probabilità  di raggiungere una indipendenza economica. Vogliamo le pari opportunità per le donne e gli uomini. "

Confermati i membri del consiglio DGB Annelie Buntenbach e Stefan Körzell. Quest'ultimo  ha definito uno "scandalo sociale e socio-politico che i datori di lavoro imbroglino, infrangano la legge sul salario minimo a danno di oltre 1,8 milioni di lavoratori." Lo Stato per  Körzell deve consentire il controllo finanziario sia per quanto riguarda il personale assunto a nero, sia quello assunto con il salario minimo. Forte l'impegno, naturalmente, sui contratti collettivi e  "l'applicabilità generale dei contratti collettivi che non deve essere ostacolato da diritto di veto dei datori di lavoro."

Annelie Buntenbach si è soffermata soprattutto sui milioni di persone in posti di lavoro precari "Abbiamo bisogno di frenare lavori precari, abbiamo bisogno di buon lavoro. False soluzioni politiche quali alcuni  contratti di lavoro e di lavoro temporaneo, non aiutano. Il legislatore deve stabilire regole chiare per garantire che la dignità umana sia rispettata nel mondo del lavoro, digitale e analogico. "

Quanto alla disoccupazione deve essere la "assicurazione del lavoro di prospettiva", ha detto Buntenbach, oltre alla  "opportunità di formazione quale modello di prevenzione per i dipendenti per tenere il passo con le esigenze del lavoro moderno -. Prima di essere fuori dal lavoro" nel campo dell'assistenza infermieristica sottolineato Buntenbach che "le buone prestazioni per i pazienti che necessitano di cure e sono strettamente legate al buone condizioni di lavoro per i dipendenti. Infine, le professioni sociali hanno bisogno di maggiore apprezzamento, e non solo in campagna elettorale! "
(14/05/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07