Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 15 novembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

UNIVERSITA' ITALIANE NEL MONDO - PROGETTO MEDITERRANEO - COLLABORAZIONE LUISS E FONDAZIONE TERZO PILASTRO PER FORMAZIONE GIOVANI RIFUGIATI GIORDANI SIRIANI E PALESTINESI

(2018-08-31)

  Con "progetto Mediterraneo", promosso dalla Fondazione Terzo Pilastro e l'adesione dell'Universita' Luiss Guido Carli parte  un'iniziativa di formazione indirizzata ai giovani giordani, siriani e palestinesi sotto protezione internazionale
  Ben 17 gli studenti che prenderanno parte alla prima tornata triennale  grazie a borse di studio che copriranno l'intero corso.

Nel mese di luglio, una delegazione della LUISS – capitanata dal Vice Presidente Esecutivo Luigi Serra e dal Direttore Generale Giovanni Lo Storto – si è recata in Giordania, per il programma di formazione universitaria (“Progetto Mediterraneo”) avviato quest’anno presso l’Università di Petra (UoP). Giornate intense ad Amman, per incontrare la realtà e le speranze dei 17 giovani studenti giordani, palestinesi e siriani che prendono parte al progetto.

“Sin dalle sue origini, la nostra Università ha creato un ambiente innovativo, nella ricerca e nell’educazione. Per questo motivo abbiamo scelto di stringere una forte partnership con la Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale e una università prestigiosa come la LUISS. I nostri giovani devono bussare alle porte del mondo senza paura e senza barriere, costruendo il loro futuro in un contesto internazionale di scambio e di dialogo interculturale” ha commentato Marwan M. Muwalla, Presidente della University of Petra.

I giovani sono stati selezionati sulla base di  criteri di merito e reddito.  “Questa iniziativa unica in Italia ma anche in Europa vuole essere la porta di accesso privilegiata per ragazzi che altrimenti non avrebbero mai potuto investire liberamente sul proprio avvenire –  ha spiegato il Presidente Emanuele, che ha voluto fortemente il progetto. Ed ha  aggiunto: "La povertà impedisce di emanciparsi e seguire le proprie vocazioni. La missione della nostra Fondazione è proprio quella di aiutare persone in condizioni particolarmente disagiate, in Italia come all’estero, e di promuovere percorsi di formazione ad alto livello e con un forte impatto in termini di sviluppo ed equità sociale: di conseguenza, sono molto orgoglioso di aver creato e sostenuto il Progetto Mediterraneo, creato da un Ateneo di grande valore come la LUISS e che si avvale della partnership della University of Petra di Amman.”.

L'auspicio è che altri atenei italiani vogliano partecipare al progetto, creando un ponte che porterà benefici non solo a questi giovani ma anche al nostro Paese.

L'arrivo di una parte dei giovani - 10 - che trascorreranno un anno alla Luiss è previsto per il 4 settembre sono in arrivo. All'atteneo romano frequenteranno economia internazionale, finanza e matematica, insegnamenti del corso di laurea in Economics e Business. Gli altri 7, invece, seguiranno gli studi all'Università di Petra con docenti della LUISS.
Uno dei migliori investimento internazionali per il futuro, sottolineano alla LUISS. (31/08/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07