Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 22 settembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FORMAZIONE ITALIANA ALL'ESTERO - SVIZZERA - FUSIONE ENTI GESTORI CORSI LINGUA E CULTURA ITALIANA FOPRAS /ECAP. SODDISFAZIONE CONSOLATO BASILEA RAFFORZAMENTO DIDATTICA

(2018-09-06)

  "Il Consolato d’Italia in Basilea prende atto con soddisfazione dell’avvenuta approvazione, da parte dell’Autorità cantonale di vigilanza sulle fondazioni, che nei prossimi giorni provvederà alla trascrizione negli appositi registri, del processo di assorbimento della fondazione FOPRAS da parte della fondazione ECAP" si legge in una nota del Consolato di Basilea..

"L’Autorità consolare, prosegue la nota, con il supporto dell’Ambasciata d’Italia a Berna e degli Uffici preposti del superiore Ministero, ha da principio sostenuto il progetto nell’ottica di una semplificazione amministrativa, di un’ottimizzazione delle risorse e di un rafforzamento dell’offerta didattica nella circoscrizione di competenza.

L’auspicio è che il completamento del processo possa quindi contribuire ad un effettivo rilancio della promozione della lingua italiana, sia per quanto riguarda i corsi a livello primario e secondario sia per la Scuola primaria bilingue “SEIS” Sandro Pertini, potenziandone l’offerta ed eventualmente allungandone il ciclo, anche attraverso un pieno riconoscimento paritario ministeriale della Scuola SEIS. Un rilancio che, senza affatto trascurare i discendenti della nostra emigrazione tradizionale, tenga conto delle esigenze e delle aspettative manifestate dalla nostra collettività di nuova emigrazione, delle famiglie che intendono indirizzare i propri figli nell’apprendimento scolastico bilingue in italiano e tedesco, auspicando anche una sempre maggiore apertura verso un’utenza non esclusivamente italofona.

A tal proposito, lo Stato italiano ha erogato per il 2017 un contributo di 590.000 Euro a favore degli enti gestori dei corsi di lingua e cultura italiana operanti nella circoscrizione consolare di Basilea e di 600.000 Euro per il 2018 (resta da versare la seconda tranche), una cifra ragguardevole se si considera che il capitolo di bilancio 3153 gestito dal Maeci, prevede complessivamente circa 12 milioni di Euro su scala mondiale.

Il Consolato, la cui approvazione formale era imprescindibile e necessaria per il buon esito della fusione, ritiene di aver da principio agito con diligenza e spirito di collaborazione, salvaguardando la trasparenza del processo, tutelando e conciliando gli interessi di tutte le parti coinvolte, compresi i dipendenti dell’estinta fondazione FOPRAS.

Si nutrono pertanto importanti aspettative affinché si avvii concretamente un rilancio della promozione dell’italiano da parte della Fondazione ECAP in questa circoscrizione consolare. (06/09/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07