Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 13 novembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

AMBIENTE - DISASTRI MALTEMPO- ON.ROBERTO PELLA (FI): "NON DIMENTICARE POPOLAZIONI COLPITE, SOLIDARIETA' E CONCRETEZZA PER FAR RIPARTIRE IL SISTEMA "

(2018-11-02)

  "Oggi 2 novembre, nel ricordo del 50esimo anniversario dalla devastante alluvione del Biellese del 1968, esprimo massima vicinanza alle popolazioni venete, bellunesi in particolare, che hanno subito enormi danni e disastri causati dall'ondata di maltempo, e a tutte quelle colpite in questi giorni. Così come proposto dal DDL che ho depositato come primo firmatario lo scorso 22 ottobre (e presentato alla Camera il 29 ottobre) sulla ricostruzione e il rilancio produttivo dei territori colpiti da calamità naturali, lo stato d'emergenza deve contemplare una cornice di misure automatiche e immediate per la semplificazione delle disposizioni a carattere sospensivo per imprese e lavoratori, il ristoro dei danni inclusivo del mancato reddito o dei costi di temporaneo spostamento delle attività, l'individuazione di agevolazioni e Zone Franche Urbane per far ripartire le economie locali. "  Ad affrontare la questione in Parlamento è l'on. Roberto Pella (FI), che stigmatizza:

"Fondamentale sarà tenere alta l'attenzione mediatica sui disagi e sulle necessità delle popolazioni colpite nei giorni successivi a questi disastri e, come ha già dimostrato in tante occasioni il Paese, esprimere piena solidarietà, ma, oltre a ciò, la concretezza del legislatore deve essere altrettanto immediata ed efficace, con opere migliorative per la prevenzione e procedimenti spediti. Solo così riusciremo a far ripartire il sistema e a non far sentire soli i territori così duramente messi alla prova dai fenomeni del maltempo" conclude il parlamentare .(02/11/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07