Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 26 marzo 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FINANZA - EUROPA - DAL CONSIGLIO EUROPEO ACCORDO NUOVE REGOLE PER LOTTA ALLE FRODI

(2018-12-11)

I negoziatori del Consiglio e il Parlamento hanno raggiunto oggi un accordo sulla direttiva sulla lotta contro le frodi e le falsificazioni di mezzi di pagamento scritturali. Questo accordo politico provvisorio dovrà ora essere confermato dalle due istituzioni.

La direttiva aggiorna le norme esistenti per garantire che un quadro chiaro, robusto e tecnologicamente neutro legale è a posto. Si ottiene anche giro di ostacoli operative che ostacolano l'indagine e perseguimento, e prevede azioni per migliorare la consapevolezza del pubblico di tecniche fraudolente come il phishing o di skimming.

"La frode con carte di credito o lo shopping online è in aumento. E 'mina la fiducia, e rende i consumatori più riluttanti a fare acquisti online. Inoltre, i proventi di questo tipo di frode sono utilizzati per finanziare gruppi criminali. L'accordo di oggi è un passo verso la chiusura legale delle scappatoie tra gli stati membri e l'introduzione di regole comuni che assicuri che la frode non resti impuniti ". ha detto Josef Moser, Ministro della Giustizia d'Austria

Elementi principali del testo

La direttiva è tecnologicamente neutra e comprenderà non solo i pagamenti non-cash tradizionali, come le carte di credito o assegni, ma anche nuovi modi di effettuare il pagamento che sono apparsi negli ultimi anni, come portafogli elettronici, pagamenti mobili e valute virtuali.

Il testo del compromesso concordato comprende disposizioni in materia di:

    Ampliare la portata dei reati che comprendono, ad esempio, le transazioni attraverso le valute virtuali;
    Armonizzare le definizioni di alcuni reati crimine online, asciutti e hacking computer o phishing della vittima;
    L'introduzione di livelli minimi per i più alti sanzioni per le persone fisiche. Consiglio e il Parlamento hanno concordato una pena detentiva massima di almeno 2 o 3 anni, a seconda del tipo di reato;
    Assistenza e supporto Per garantire vittime sono sufficientemente informati dei loro diritti e dei cittadini sono invitati su come proteggersi dalle frodi secco;
    Chiarimento del campo di applicazione della giurisdizione a garantire le frodi transfrontaliere è affrontato in modo più efficace;
    Raccolta di statistiche su, come minimo, il numero dei reati e il numero di persone perseguiti e condannati

La direttiva prevede norme minime, gli Stati membri sono liberi di andare oltre e attuare le norme più severe, tra cui una definizione più ampia di reati o sanzioni più elevate.

Una volta che le due istituzioni hanno confermato l'accordo raggiunto, che verrà esaminato da giuristi linguisti prima dell'adozione formale da parte del Consiglio e del Parlamento prima della fine della legislatura.

Nel 2013 si stima che € 01:44 miliardi è stato rubato dai criminali attraverso il non-cash frodi nei pagamenti. Intorno 36 miliardi di messaggi di phishing vengono inviati ogni anno per i cittadini europei.

La direttiva è stata proposta dalla Commissione nel settembre 2017 come parte della risposta dell'UE alla sfida della sicurezza informatica. Si aggiorna la decisione quadro del Consiglio 2001/413 / GAI del Consiglio, risalente al 2.001 ° (11/12/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07