Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 18 ottobre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - EUROPA - DUE ITALIANI FRA I NUOVI GIUDICI DELLA CORTE DI GIUSTIZIA UE ROBERTO MASTROIANNI E ORNELLA PORCHIA

(2019-07-10)

Roberto Mastroianni (Italia) e Ornella Porchia (Italia) sono stati nominati  giudici della Corte di Giustizia dell'Unione Europea. Il loro mandato sarà effettivo dal 1º settembre 2019 fino al 31 Agosto 2025.

Insieme a loro è stato nominato Nils WAHL (Svezia) in sostituzione di Carl Gustav Fernlund, in seguito alle dimissioni di quest'ultimo.

Roberto Mastroianni (Cosenza, 3 agosto 1964) è Professore ordinario di diritto
dell’Unione europea nell’Università di Napoli “Federico II”, Facoltà di
giurisprudenza.
Insegna European Union Law nell’Università LUISS Guido Carli di
Roma e nei corsi di Master de droit de l’Union europèenne dell’Università Paris II
“Pantheon-Assas”.
Dal 2015 svolge le funzioni di Capo dell’ufficio legislalvo del Diparlmento per le
politiche europee presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Laureato in giurisprudenza nell’Università di Firenze, ha conseguito un dottorato di
ricerca in diritto delle Comunità europee nell’Università di Bologna (1991) ed un
Master of Laws (LL.M.) presso la Penn State/Dickinson School of Law di Carlisle PA,
USA (1992). È stato ricercatore di diritto internazionale nell’Università di Firenze.

Ha svolto le funzioni di Referendario presso la Corte di giustizia delle Comunità
europee (1997-2000), presso i Cabinets degli Avvocati generali Giuseppe Tesauro e
Antonio Saggio.
Dirige il Corso di perfezionamento in Diritto dell’Unione europea la tutela dei diritto
presso l’Università di Napoli Federico II e coordina il Dottorato in Diritto della
concorrenza e del mercato interno dell’Unione europea presso la medesima
Università. È membro della Direzione scientifica delle principali riviste del settore.

Svolge attività professionale a livello giudiziale e stragiudiziale in materia di diritto
dell’Unione europea, diritto antitrust, diritto della comunicazione e diritto d’autore.
Effetua numerose ricerche su incarico delle isltuzioni europee ed è corrispondente
dall’Italia dell’Observatoire européen de l’Audiovisuel del Consiglio d’Europa. È stato
consulente del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e del Dipartimento delle
politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
E’ autore di manuali, monografie, artlcoli e note in materia di diritto internazionale,
diritto europeo, diritto della comunicazione, diritto antitrust

Ornella Porchia è Professore ordinario di Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Torino.
Consigliere Giuridico presso la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione europea.
--------------------------------------------------------------

La Corte di giustizia dell'Unione europea si compone di due corti: la Corte di giustizia e il Tribunale.

I giudici e gli avvocati generali sono nominati di comune accordo dai governi degli Stati membri, previa consultazione di un comitato che ha l'incarico di fornire un parere sull'adeguatezza dei potenziali candidati all'esercizio delle relative funzioni. Sono scelti tra persone che offrono tutte le garanzie di indipendenza. Per essere nominati alla Corte di giustizia, i candidati devono riunire le condizioni richieste per l'esercizio, nei rispettivi paesi, delle più alte funzioni giurisdizionali, o essere giureconsulti di notoria competenza. Per essere nominati al Tribunale, devono possedere la capacità per l'esercizio di alte funzioni giurisdizionali.(10/07/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07