Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 20 agosto 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO - IN TRENTINO C'E' FRUITIPY SISTEMA PREDITTIVO AL SERVIZIO DELL'AGRICOLTURA.

(2019-08-02)

La Fondazione Bruno Kessler al fianco di Cavit e degli agricoltori trentini con un sistema predittivo di intelligenza artificiale che indica il grado di maturazione ottimale del grappolo

Tra poche settimane scatterà anche in Trentino la stagione della vendemmia e quest’anno la tecnologia sviluppata dalla Fondazione Bruno Kessler darà un contributo importante agli operatori impegnati tra i filari.
Il progetto Fruitipy – idea nata nell’estate 2016 all’interno di WebValley – dopo un periodo di sperimentazione sul campo, è pronto a supportare i tecnici agronomi ed enologi di Cavit nelle operazioni di analisi e raccolta.

Fruitipy è un sistema predittivo di intelligenza artificiale capace, grazie all’utilizzo di speciali spettrometri portatili, di effettuare direttamente in vigneto le analisi che normalmente vengono effettuate in laboratorio, rilevando in tempo reale sia il livello degli zuccheri sia la presenza di componenti acide semplicemente puntando i sensori sui grappoli. In questo modo si riesce quindi a rendere sempre più precisa la definizione del momento ottimale in cui effettuare la vendemmia per ogni vigneto, riuscendo a velocizzare e moltiplicare i processi di analisi con modalità assolutamente non invasive rispetto alle tradizionali procedure, che prevedono il taglio di campioni dalle viti e il loro successivo invio in laboratorio.

Il sistema sviluppato dai ricercatori FBK consente inoltre, a partire da fotografie e filmati dei vigneti realizzati via smartphone con una apposita app, di stabilire con altissimo livello di precisione la quantità di uva in ogni pianta, stimando quindi con anticipo i volumi di vendemmia di ogni zona.

Fruitipy è solo uno dei progetti avviati dalla Fondazione Bruno Kessler nell’ambito dell’agricoltura, e dimostra come già oggi l’uso dei big data e dell’intelligenza artificiale – a supporto del lavoro dell’uomo, che resta sempre centrale in ogni processo – può entrare nei processi di produzione agricola con l’obiettivo di ridurre i costi, aumentare i risultati economici e soprattutto garantire standard di qualità competitivi. (02/08/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07