Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 13 agosto 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - PRESIDENZA UE CONSIGLIO EUROPEO : ANJA KARLICZEK(MIN.RICERCA): RICERCA E INNOVAZIONE AL SERVIZIO DI UN'EUROPA RAFFORZATA DALL'ATTUALE CRISI"

(2020-07-22)

  "Al centro della  prima riunione informale sotto la presidenza tedesca del Consiglio dell'UE, i ministri della ricerca europei  hanno cominciato a lavorare ad un programma ambizioso che va dall'idrogeno verde alla lotta contro pandemia" Lo ha annunciato Anja karliczek, ministro della ricerca della Germania, che ha promosso l'incontro nell'ambito della Presidenza tedesca del Consiglio D'Europa.

"In realtà i ministri avevano già cominciato a lavorare in collaborazione con i ricercatori europei attraverso una serie di videoconferenza. In questi giorni il primo incontro 'non virtuale'  Nel corso del primo incontro hanno definito le prime iniziative congiunte. A questo  proposito, il ministro federale tedesco della ricerca Anja Karliczek ha dichiarato:
"Farò tutto il possibile per rafforzare l'Unione europea della crisi. La Germania trarrà vantaggio dalla presidenza del Consiglio dell'UE per raccogliere tutte le forze necessarie. L'eccellenza della ricerca,
l'istruzione e l' innovazione sono una delle chiavi centrali del successo di un'Europa sovrana, resiliente e sostenibile.

Le discussioni di oggi con le mie controparti europee dimostrano che dobbiamo concordare il seguente obiettivo: rafforzare la cooperazione nella ricerca e perseguire con vigore lo sviluppo dell'Europa della Ricerca. La pandemia del coronavirus ci ha ricordato quanto la stretta cooperazione e la coesione in Europa sono decisive.
Formazione scolastica, ricerca e innovazione sono tra i pochi settori attraverso i quali possiamo contribuire a trasformare le sfide dell'attuale crisi in un'opportunità. Sono, quindi,  molto  felice di sapere che siamo uniti su questa posizione e questo obiettivo.

Concretamente, vogliamo rafforzare la resistenza dell'Europa di fronte alle possibili crisi di domani. A tal fine, abbiamo lanciato oggi una iniziativa congiunta. Vogliamo imparare dall'attuale crisi a superare e controllare al meglio le sfide  che seguiranno. Ecco perché la lotta contro la pandemia del coronavirus e la prevenzione della salute a livello globale sono tra le priorità della presidenza del Consiglio tedesco dell'UE: Per combattere contro la pandemia,  la cooperazione della ricerca transfrontaliera, per quanto riguarda i vaccini, è decisiva.

Oltre all'immediata gestione della crisi, vogliamo anche costruire il futuro. A tal fine, abbiamo discusso oggi un'iniziativa di ricerca e sviluppo dedicata all'idrogeno verde. Si trarra di un'obiettivo prioritrario per rendere l'Europa il primo continente a clima neutro, entro il 2050.

L'Europa deve diventare uno dei leader dell'innovazione sulla scena internazionale, nonché un mercato chiave e fornitore nel campo delle tecnologie che utilizzano l'idrogeno verde.

La Commissione ha già presentato diverse opzioni per una strategia europea sull'idrogeno. In questo contesto, ricerca e innovazione occupano un ruolo centrale. Ed a questo  proposito è  intrinsecamente
essenziale per il futuro, è essenziale che la Commissione e gli Stati membri intervengano su un piano di parità unendo le forze.

All'interno del trio presidenziale, stiamo lavorando su questa prospettiva in stretta collaborazione con il Portogallo e la Slovenia, che subentrerà alla Germania nella Presidenza nel 2021.
Rafforzare l'Europa e mantenerne le potenzialità  è una gara di resistenza che richiede uno spirito di squadra!

L'inizio di questa cooperazione è già promettente: con "Plastic Pirates - Go Europa! ", Il trio presidenziale realizzerà un'iniziativa scientifica con cittadini per i giovani in Europa - consentendo ad un certo numero di
studenti di contribuire, nell'ambito di un progetto di ricerca sui rifiuti di plastica nelle acque, su larga scala nell'Unione Europea, offrendo un notevole contributo alla ricerca.
Questa iniziativa intende fare scuola. Quindi, i giovani scopriranno la cooperazione nella  ricerca oltre confine attraverso una concreta esperienza in Europa. "

L'ulteriore sviluppo della sovranità tecnologica dell'Europa è anch'esso uno degli obiettivi della presidenza tedesca: vogliano  costruire, in pratica, uno spazio dati affidabile e una rete europea dell'intelligenza artificiale (AI).

"AI Made in Europe" deve proseguire nel suo sviluppo per diventare un vantaggio competitivo globale e rafforzare la sovranità tecnologica dell'Europa.

L' Educazione digitale deve essere, poi,  presente in tutte le fasi della vita, in particolare nel contesto della formazione professionale. E' un'altra delle priorità.  E le è stato assegnato un ruolo chiave per preparare le società europee dei Paesi membri al mercato del lavoro del futuro."(22/07/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07