Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 9 agosto 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FORMAZIONE ITALIANA NEL MONDO - SCUOLA ITALIANA ALL'ESTERO - ON.SCHIRO'(PD/ESTERO): MIA PROPOSTA DI LEGGE FIRMATA ANCHE DA MISTO+EUROPA M5S E ITALIA VIVA) PER RIPORTARE COMPETENZE PERSONALE AL MAECI

(2020-07-23)


SCHIRÒ (PD): UNA PROPOSTA DI LEGGE PER SUPERARE I RITARDI NELLA DESTINAZIONE DEL PERSONALE SCOLASTICO ALL’ESTERO

Si avvicina l’apertura del nuovo anno formativo all’estero delle scuole e degli enti che offrono l’insegnamento della lingua e della cultura italiana e si profilano le stesse difficoltà nel rispetto dei tempi di destinazione del personale scolastico che negli ultimi anni si sono seriamente manifestate. Basti pensare che a metà dell’anno scolastico che si sta concludendo, circa una metà del personale di ruolo non aveva ancora raggiunto la propria sede. Per il prossimo anno, sarà necessario ricorrere a incarichi provvisori attingendo a graduatorie vecchie di anni, nella speranza di trovarvi ancora persone disponibili.

È una situazione che richiede ormai un urgente rimedio, prima di tutto a tutela degli alunni e delle loro famiglie, che potrebbero essere scoraggiate da tali disfunzioni, e poi per lo stesso buon nome dell’Italia, considerando che nella maggior parte dei casi abbiamo a che fare con le autorità scolastiche dei Paesi di residenza.

A monte di tutto ciò vi è la divisione del contingente di personale adibito a tali operazioni tra MAECI e MIUR e lo spostamento presso il Ministero dell’istruzione delle competenze in materia di graduatorie assolte per lungo tempo dal Ministero degli esteri.

Questa divisione, che va prontamente superata, è stata fatta dal Decreto 64/2017, che per il resto è una legge innovativa che ha consentito di modernizzare il sistema.

Per questo, ho presentato una proposta di legge di modifica del Decreto 64/2017 su questo specifico punto per riportare le competenze presso il MAECI e riaccorpare il contingente di personale che deve procedere alle operazioni.

Sono contenta che la proposta sia stata firmata, oltre che dalle colleghe La Marca e Ciampi (PD), anche dai colleghi di Fusacchia (Misto+Europa), Siragusa (M5S) e Ungaro (IV) perché in questo modo si crea un’unità di intenti che mi auguro possa tradursi in una soluzione positiva e urgente, come la situazione richiede." (23/07/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07