Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 16 aprile 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMMIGRAZIONE - EUROPA/NUOVO PATTO IMMIGRAZIONE - INCONTRO INFORMALE ON LINE MIN.ESTERI E INTERNI SU ASPETTI ESTERNI POLITICA MIGRATORIA -

(2021-03-15)

I ministri degli Affari esteri e degli affari interni hanno tenuto congiuntamente un dibattito tramite videoconferenza sugli aspetti esterni della politica migratoria dell'UE , nell'ambito del nuovo patto sulla migrazione e l'asilo.

La riunione è stata copresieduta dall'Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell , e dal ministro portoghese degli Affari interni, Eduardo Cabrita .

Eduardo Cabrita, ministro portoghese degli affari interni ha affermato che "Qualsiasi politica migratoria dell'UE di successo richiede una stretta cooperazione con i nostri partner di paesi terzi e il nostro messaggio oggi è chiaro: ora è il momento di agire! È tempo di risultati concreti. Lavoreremo insieme per costruire partenariati in materia di migrazione che siano meglio adattati per tenere conto delle priorità dei nostri partner e che siano più perfettamente integrati nelle nostre relazioni più ampie.

Per Josep Borrell, Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza: "L'UE ha bisogno e vuole garantire che la migrazione, in tutti i suoi aspetti, diventi un elemento importante delle nostre relazioni globali con i paesi terzi. Una migrazione regolare, ben gestita e sicura può essere uno strumento aggiuntivo al servizio della politica estera dell'UE e una risorsa per le economie nostre e dei partner."

Durante il dibattito i ministri si sono concentrati in particolare sulla migrazione come elemento importante nelle relazioni con i principali paesi terzi . Hanno discusso su come sviluppare e rafforzare ulteriormente la cooperazione tra i paesi di origine, transito e destinazione in modo globale e reciprocamente vantaggioso.

I ministri hanno sottolineato che è fondamentale perseguire un approccio equilibrato, che prenda in considerazione tutti gli aspetti pertinenti della politica in materia di migrazione. Hanno inoltre ribadito la necessità di mobilitare tutte le politiche e gli strumenti pertinenti a disposizione dell'UE per sostenere questi partenariati globali, equilibrati e reciprocamente vantaggiosi, compresa la cooperazione allo sviluppo, i visti, il commercio e gli investimenti, l'occupazione e l'istruzione. Saranno inoltre essenziali finanziamenti dell'UE più coerenti, strategici, flessibili e mirati. Nuovi approcci politici, come il partenariato UE-ACP post-Cotonou e la recente agenda della Commissione per il vicinato meridionale, dovrebbero essere ulteriormente sviluppati.

La discussione si è concentrata anche su come migliorare il coordinamento e la cooperazione all'interno dell'UE per raggiungere gli obiettivi di migrazione. I ministri hanno elaborato in particolare il modo in cui gli strumenti e le risorse dell'UE e degli Stati membri, comprese le risorse finanziarie, potrebbero rafforzarsi a vicenda per affrontare le sfide comuni legate alla migrazione irregolare e agli sfollamenti forzati, esaminando anche le opportunità che una migrazione ben gestita può offrire.

A conclusione generale dei lavori svolti oggi, si evidenziava chiaramente l'importanza di convocare, in modo più regolare, riunioni come quella organizzata dalla Presidenza portoghese del Consiglio, tra i Ministri degli Affari esteri e degli Affari interni. . Garantire un approccio molto pragmatico alle iniziative da costruire, d'ora in poi, con i paesi partner, è stato sottolineato anche dalla maggior parte delle delegazioni. È stato espresso un chiaro invito a preparare tabelle di marcia, con calendari concreti e obiettivi definiti al fine di raggiungere questi partenariati reciprocamente vantaggiosi.

Sotto ogni altro aspetto, la presidenza ha presentato elementi di una proposta per un dialogo globale in materia di giustizia e affari interni con i paesi partner del Nord Africa. (15/03/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07