Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 13 aprile 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - SVIZZERA - E' TEMPO DI GRAFICA ALLO "SPAZIO OFFICINA" DI CHIASSO CON LE OPERE DI MANLIO MONTI E NON SOLO.

(2021-04-01)

Dal 9 aprile una nuova mostra al Centro Culturale "Spazio Officina" di Chiasso, dal titolo "Manlio Monti, attività grafica e sua genesi", che sarà inaugurata a porte chiuse, alla presenza di Davide Dosi, Capo Dicastero Educazione e Attività culturali, di Chiasso, Nicoletta Ossanna Cavadini, Direttrice m.a.x. museo e Spazio Officina e cocuratrice della mostra,  Emily Caroselli, Storica e critica d'arte; e lo stesso artista Manlio Monti incisore e cocuratore della mostra.

La mostra si inserisce nel filone del 'genius loci', dedicato ad artisti che hanno operato e operano con un proprio atelier nel territorio ticinese, e propone un approfondimento sulla tecnica grafica dell’artista e incisore ticinese Manlio Monti e sull’attività divulgativa da lui promossa nel corso degli anni. In particolare, sarà esposta l’intera raccolta di stampe Club 365, progetto creato dallo stesso Manlio Monti nel 1998, per favorire la conoscenza e la diffusione dell’incisione calcografica.
Allo Spazio Officina verranno proposte le opere di oltre 60 artisti.
Saranno inoltre visibili le raccolte denominate cartelle nere (che abbinano sei incisioni a un testo di tipo poetico) nonché diversi libri e libri d’artista stampati dalle Edizioni "Il Salice" (fondate da Monti nel 1987).

Periodo espositivo: sabato 10 aprile  –  giovedì 3 giugno 2021 (Orari martedì – venerdì 14.00 ? 18.00; sabato ? domenica ? aperture speciali (10.00 ? 12.00; 14.00 ? 18.00; lunedì chiuso)

-----------------------------------------

Manlio Monti frequenta la Scuola d’arte di Losanna e poi inizia a lavorare nell’atelier di Remo Rossi a Locarno. Quindi presso l’Ècole Cantonale des Beaux Arts et d’Art Appliquè incontra Albert-Edgar Yersin,
incisore professionista che sarà una figura fondamentale per l’artista ticinese. Manlio Monti si dedica anche all’insegnamento, prima al Ginnasio Cantonale di Locarno, alla CSIA e alla SUPSI. Nel 1976 egli
affitta con alcuni amici appassionati di incisione calcografica, uno spazio degli atelier, ormai dismessi, di Remo Rossi dove opera ancor oggi.

Oltre alle opere di Monti sono esposte opere di altri 63 artisti:
Oltre a diverse, pregiate, opere di Manlio Monti, nella mostra sono esposte tutte le opere finora eseguite dal Club 365, che riguardano 63 artisti.

Bruno Aller, Iván Araujo, Vincenzo Arena, Arion Bajrami, Jean-Marie Balogh, Gianluigi Bellucci, Aldo Bertolini, Marina Bindella, Giancarlo Bisi, Luigi Boille, Adalberto Borioli, Riccardo Bucella, Gianfredo Camesi, Alessia Consiglio, Rosanna Carloni, Giovanni Carta, Davide Cascio, Pierre Casè, Daniele Cleis, Giuseppe De Giacomi, Elisabetta Diamanti, Pietro Diana, Paolo D’Orazio, Nino Dore, Samuele Gabai, Myriam Gesalaga, Calisto Gritti, Marisa Facchinetti, Renzo Ferrari, Dominique Fidanza, Manuela Ferretti, Lucilla Caporilli Ferro,  Carla Ferriroli, Alessandro Fornaci, Luciano Fornera, Gabriella Locci, Carlo Lorenzetti, Francesco Lorenzetti, Bernard Mandeville, Giovanna Martinelli, Paolo PAM Mazzuchelli, Luca Mengoni, Giacomo Meschini, Marco Mucha, Gianluca Murasecchi, Francine Mury, Carlo Nangeroni, Giulia Napoleone, Achille Pace, Igino Panzino, Flavio Paolucci, Piergiorgio Piffaretti, Gianni Realini, Reto Rigassi, Carmen Santacatalina, Pasquale Santoro, Maurizio Scotti, Guido Strazza, Georg Tanno, Angelo Titonel, Italo Valenti, Mauro Valsangiacomo, Sidi Vanetti. (01/04/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07