Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 23 ottobre 2017
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Sicurezza sociale

SINDACATI PENSIONATI ITALIANI NEL MONDO - MANIFESTAZIONE - BELLISSIMA(UIL PENSIONATI) "INIZIA LA LUNGA MARCIA DEI PENSIONATI PER FAR VALERE I PROPRI DIRITTI: GIUSTIZIA RISPETTO E VERITA'"

Siamo qui "a testa alta" perchè siamo consapevoli di aver fatto il nostro dovere nella società ed oggi vogliamo ricordare al Governo che i pensionati sono "cittadini della Repubblica" che rivendicano diritti e dignità.  Così Romano Bellissima, Segretario generale della UIL Pensionati, aprendo la manifestazione Unitaria dei pensionati dello SPI CGIL, FNP CISL e della UILP . Migliaia i pensionati riuniti in Piazza del Popolo a Roma, con la partecipazione dei Segretari generali di CGIL CISL e UIL e numerosi segretari confederali e nazionali.

Cittadini che non intendono farsi "rottamare" avverte Bellissima che stigmatizza "è da questa piazza che inizia la lunga marcia dei pensionati per far valere il peso, il ruolo dei diritti che le persone anziane vogliono esercitare"  Ad iniziare dal diritto alla pensione "salario differito" ricorda il Segretario della UILP- "i nostri risparmi di una vita di lavoro" e nessuno ha il diritto di metterci sopra le mani. Abbiamo pagato contributi e tasse più degli altri Paesi europei, contrariamente a quanti percepiscono "pensioni d'oro" , che chiamano "vitalizi" e ricevono senza aver mai versato un centesimo di contributi.  Ora "Basta" "
Chiediamo giustizia, rispetto e verità "

I pensionati non sono ricchi: il 40% riceve pensioni al di sotto di mille euro e le più povere sono ancora una volta le donne, che hanno sacrificato la loro carriera per la famiglia e per i figli ed oggi nessuno gli dice "grazie" e se hanno la sfortuna di diventare vedove gli vogliono togliere anche la pensione di reversibilità.  E' stato grazie alla nostra, vostra mobilitazione che il sindacato è stato costretto ad affermare che non avrebbe mai toccato le pensioni di reversibilità.  Saremo, comunque vigili e pronti a reagire se dovessero ripensarci

Le pensioni hanno perso in questi anni molto potere d'acquisto: serve tutela per una rivalutazione delle pensioni  così come precedente alla riforma Fornero, per cui chiediamo il recupero del danno prodotto dal blocco della rivalutazione del Governo. La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo quel blocco - ricordiamocelo - mentre il Governo Renzi non ha ripristinato il diritto.  Ha restituito solo una piccola parte di quanto aveva indebitamente sottratto a milioni di pensionati.

Ed ancora "Non è vero che la spesa pensionistica in Italia è tra le piu' alte d'Europa . Bisogna fare chiarezza e separare - come chiediamo da più tempo - la spesa previdenziale da quella assistenziale !

  Basta bugie, demagogie, minacce di taglio di calcolo e ricalcolo delle pensioni .(VEDI:http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=39030) .(19/05/2016-ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2016-05-19 00:05)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07