Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 24 luglio 2017
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Italiani all'estero

ITALIANI ALL'ESTERO - CANADA - PRES. MATTARELLA INCONTRA LA COMUNITA' ITALIANA AD OTTAWA : "TANTI ITALIANI DA TEMPO IN CANADA SONO DIVENTATI CANADESI MA COONTINUANO A COLTIVARE LA LORO ORIGINE E LA CULTURA DEL NOSTRO PAESE"

Secondo impegno ad Ottawa della Visita di Stato in Canada del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alla National Gallery of Canada il Capo dello Stato ha incontrato la comunità italiana presente nella circoscrizione consolare di Ottawa.

"E' un grande piacere incontrarvi - ha detto il presidente Mattarella rivolgendosi ai rappresentanti della comunità italiana di Ottawa- i rapporti tra Canada e Italia sono rapporti straordinariamente amichevoli e questa intensità di amicizia e di rapporti si basa, innanzitutto,  sulla vostra presenza."  "Tanti italiani venuti qui nel corso del tempo- ha proseguito il capo dello Stato -  sono ormai divenuti canadesi ma hanno continuato a coltivare le loro origini e la cultura del nostro paese".

"Siete - ha aggiunto - il pilastro principale dell'amicizia fra i nostri paesi". "Siete stati accolti con apertura e generosità - ha ricordato il presidente Mattarella - e avete molto contribuito alla crescita e alla costruzione del Canada così come è oggi:  un paese importante e prospero. Questo vostro ruolo, cari connazionali, è stato apprezzato e riconosciuto: il Parlamento canadese, in segno di riconoscimento e di amicizia nei confronti dell'Italia,  ha definito il mese di giugno come il mese dell'eredità italiana". "L'apprezzamento per il contributo dei cittadini di origine italiana - ha concluso- è motivo di grande orgoglio e prestigio". "70 contrassegnati da grande e solida amicizia", ha ricordato in ultimo il presidente sottolineando la grande solidarietà che i canadesi hanno mostrato nei confronti dei terremotati dell'Italia centrale.

Il capo dello Stato ha ricordato la presenza di un milione e mezzo di canadesi di origini italiane, ma anche gli scambi che avvengono oggi, ad esempio con «oltre mille ricercatori del nostro paese che vivono e lavorano con successo in qui». Il presidente ha detto che «l’Italia vede nel Canada un prezioso alleato insieme al quale affrontare le sfide globali, numerose e difficili, che siamo chiamati a sostenere». Questo perché «i nostri paesi sono espressione di modelli sociali aperti e inclusivi, nei quali solidarietà, accoglienza e assistenza sono termini che si traducono in azioni concrete a favore dei più vulnerabili, modelli in cui la “diversità” viene considerata un elemento di arricchimento culturale e sociale, e non motivo di separazione e isolamento». Il presidente, ad esempio, ha elogiato l’assistenza offerta dal Canada a migliaia di profughi in fuga dalla Siria. 

Allo stesso tempo, «Canada e Italia condividono la passione e l’impegno per diverse e importanti sfide, tra le quali assumono un’importanza fondamentale la lotta ai cambiamenti climatici e la promozione di un’economia e un commercio internazionali liberi ed equi. Il convinto e ribadito sostegno di Ottawa e Roma agli accordi di Parigi sui cambiamenti climatici, e il forte favore dell’Italia verso l’attivazione del trattato commerciale tra l’Unione Europea e il Canada, costituiscono le più recenti testimonianze del tradizionale, comune impegno a tale riguardo». (VIDEO  QUIRINALE.27/06/2017-ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2017-06-27 00:06)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07