Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 23 settembre 2017
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Diritti dei cittadini

DIRITTI DEI CITTADINI - TERZA ETA' - MANGANO(PRES.NAZ.AUSER):"CASE DI RIPOSO: CONTROLLI NECESSARI. ESISTONO ECCELLENZE AL NORD COME AL SUD MA NON MANCANO CRITICITA'"

<a href="http://195.110.140.247/streaming/MANGANOAUSER.wmv" />

    “Si tratta della prima indagine che si fa sul territorio nazionale ed il nostro obiettivo era quello di avere un conteggio accurato delle case di riposo presenti in Italia”: così il presidente nazionale di Auser, Michele Mangano, ad ItalianNetwork/ItalianlavoroTV, commentando la ricerca presentata questa mattina da Auser .  “Siamo in presenza – ha proseguito Mangano - di circa 7000 case di riposo autorizzate a funzionare: una buona base di partenza per avere una conoscenza della reale dimensione del fenomeno”.

  Il secondo elemento che emerge dalla ricerca è, per il presidente di Auser,  la consistenza della domanda di casa di riposo che è sempre crescente: “oggi 23 anziani su 1000 cercano una casa di riposo:  il dato che emerge è nella ricerca delle famiglie". Proprio per tale motivo Auser ha presentato un decalogo per la scelta delle case di riposo. “Bisogna guardare all'accreditamento - ha rilevato Mangano - e controllare, innanzitutto, che non si tratti di una casa fantasma. Bisogna, inoltre, controllare  la carta dei principi e dei servizi e vedere se la retta richiesta è giustificata e, infine, occorre fare attenzione all'ubicazione della struttura perché nel caso di case di riposo estremamente perifiche, e dunque più a basso costo, anche l'autosufficiente non può fare passaggiate o muoversi. Insomma occorre fare una scelta ragionata e non da lager .

  Per il presidente di Auser il problema è nella mancato sistema di controlli: “le Asl non esercitano quel controllo che dovrebbero esercitare dopo il rilascio delle autorizzazioni. Chiediamo – ha insistito Mangano - un sistema di controlli efficaci  sul funzionamento di queste case di riposo”. "Richiamiamo  le autorità e le istituzioni a vigilare sempre affinché le norme e le leggi che regolano l’apertura e la  gestione delle  Rsa e delle  case di riposo siano applicate e rispettate con rigore. Esistono precise norme di accreditamento che fissano in modo preciso requisiti, standard di sicurezza, rapporto fra anziani ricoverati e operatori; norme che devono essere rispettate, da tutti".

  Altro aspetto, per Mangano, è la corrispondenza tra la carta dei servizi e la casa di riposo e la realtà del funzionamento. “Ovviamente – ha rilevato il presidente Auser - ci sono dei punti di eccellenza sia al nord che al sud  ma, al netto di questo,ci sono punti di alta criticità su questioni relative, ad esempio,  alla professionalità degli operatori o  alle rette richeste: chiediamo, dunque,  un censimento più accurato da parte del Ministero dellIinterno”.

  “Chiediamo, infine, ha concluso Mangano, che nei criteri di accreditamento, venga inserita la possibilità per le associazioni di volontariato di poter accedere nelle Case di Riposo per svolgere attività di socializzazione e intrattenimento.  Il volontariato può fare molto, essere un occhio attento e vigile all'interno delle strutture in cui opera. Il problema è che oggi in molte strutture private, ci è negato l'accesso”. (29/03/2011-ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2011-03-29 00:03)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07