Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 17 febbraio 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - ARCHEOLOGIA - GRANDI MOSTRE IN ITALIA E NEL MONDO CON IL MANN DI NAPOLI SEMPRE PIU' AMBASCIATORE DELLA CULTURA ITALIANA ALL'ESTERO

(2019-01-16)

Il biennio 2019/2020 sarà decisivo per il MANN, il “Museo che cresce” tra le grandi mostre, il restyling delle collezioni e degli spazi espositivi, l’identità glocal definita dalla proiezione internazionale e dalla capacità di dialogo con il territorio.

Le premesse di questa dimensione “at work” non soltanto sono state definite nel piano strategico triennale del Museo, ma sono state confermate dall’attività messa in campo nel 2018, anno dei record per il MANN: al 31 dicembre scorso, sono stati 613.426 i visitatori che hanno ammirato collezioni permanenti ed esposizioni temporanee, in aumento del 15.8% rispetto alle 529.799 presenze del 2017.  Paolo Giulierini, direttore del Mann ha ottenuto da Artribune la menzione “Migliore Direttore di Museo” del 2018. La testata specializzata aveva già 'nominato' lo scorso anno il MANN 'Migliore museo italiano'.

“Il 2019 è l' anno del nuovo MANN, delle grandi mostre a partire da Canova fino a Thalassa, ma anche di importanti opere nel palazzo con l' apertura delle sezioni Magna Grecia e Preistoria, il restyling delle pompeiane, una straordinaria sezione tecnologica lì dove il fondatore Maiuri la immaginò, il rifacimento e allestimento del terzo giardino, quello della Vanella. Un discorso a parte merita l'immensa opera di riordino e razionalizzazione, mai fatta sin ora, dei depositi MANN, il nostro 'tesoro': già avviata nel 2018 ne presenteremo a breve i primi risultati.

Nel 2020 Napoli avrà il suo Museo Archeologico come le ultime generazioni non l'hanno mai visto: alla massima fruibilità degli spazi espositivi (basti pensare alle splendide sale con colonne dell'ala occidentale, chiuse da 50 anni, che ospiteranno la statuaria campana) si affiancheranno servizi moderni che porranno il MANN all'avanguardia tra i grandi siti mondiali.

“Il MANN nel mondo è sempre più autentico ambasciatore della cultura italiana" afferma il Diettore Paolo Giulierini. Solo le nostre mostre in tournée in Cina contano ad oggi oltre due milioni e mezzo di visitatori. Grazie un innovativo protocollo per
i prestiti internazionali ideato con l' Università Federico II le nostre opere oggi viaggiano nel mondo con supporti multimediali, audiovisivi e un vero e proprio 'corredo' di comunicazione che racconta Napoli, la Campania, l'Italia: sono praticamente 'a lavoro per noi', oltre a generare consistenti introiti, conclude Giulierini.

Presenze importanti che vedono nel biennio non solo nel 2019-2020 - con alcuni appuntamenti gia' definiti per il 2021 - ben cinque appuntamenti con i reperti del Mann negli Stati Uniti: a Houston dove nel prossimo febbraio arrivera' "Animal-shaped Vessels from Ancient World" con la collaborazione dell'Harvard Art Museums al Museum of Fine Arts dal 17 febbraio al  19 maggio 2019;  a  Detroit con "Gli stranieri nel mondo romano" allestito al Detroit Institute of Art dal prossimo febbraio 2019 al  febbraio 2020, a  Richmond con "Pompeii. The immortal city" al Science Museum of Virginia dal 6 giugno al  3 settembre 2019; a Los Angeles dove il Paul Ghetty Museum ospita "Rediscovering the Villa dei Papiri at Herculaneum: Early Excavations, New finds dal 26 giugno al  28 ottobre 2019;  ed, infine, a Sant'Antonio dove sarà allestita "Sacred Landscapes: Visions of Nature and Myth in Ancient Rome" al San Antonio Museum of Art fra il 2020 ed il  2021.

Ed ancora all'Ermitage in San Pietroburgo con la mostra "Pompei, uomini ed eroi" dal 5 aprile al 30 giugno 2019.

Tra le collaborazioni avviate nel 2017 con il Museo Statale Ermitage, vi è anche la realizzazione di una mostra inedita dedicata a Canova, con prestiti eccezionali dal Museo di San Pietroburgo, che conserva il maggior numero dei capolavori in marmo del Maestro.
Un evento di caratura internazionale, che metterà in relazione, per la prima volta, l’arte sublime di Antonio Canova con l’arte antica e con i modelli che lo seppero ispirare, nelle loro massime espressioni: una novità scientifica, occasione per fare ricerca, collaborando, allo stesso tempo, con importanti musei prestatori; un'opportunità unica per ammirare insieme capolavori dell’arte plastica di tutti i tempi.

Il percorso espositivo - curato da uno dei maggiori esperti in materia, Giuseppe Pavanello, affiancato da autorevoli studiosi e dalla direzione dei due musei promotori – prevedrà la presentazione di marmi e gessi di Canova, di nuclei importanti di bozzetti, disegni, monocromi e tempere del grande Artista, provenienti da musei internazionali, posti accanto a capolavori delle raccolte del MANN.

Nell’ambito della sinergia con l’Ermitage, dal 5 aprile 2019, sarà realizzata a San Pietroburgo l’esposizione “Pompei. Uomini, dei ed eroi”, in cui saranno presentati importanti reperti provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei.

E prima ancora a Zurigo con Capro espiatorio al Museo Nazionale Svizzero dal 16 marzo al 30 giugno 2019; oltre ai  Gladiatori a Basilea all'AMB da settembre 2019 a  marzo 2020.

In Francia  al Museo del Louvre, a Lens, con Homère, le double Fleuve dal 27 marzo al 2 luglio.
In Ungheria e Romania con Vita e morte all’ombra del Vesuvio dal 1 aprile 2019 al 30 settembre 2020.
Aa Creta con le Veneri con il sandalo al Museo di Eleutherna tra maggio ed ottobre 2019.
Nel Regno Unito ad Oxford con Last supper in Pompeii: food and the Romans from the table to the grave al Ashmolean Museum (Paul Robert) da Luglio 2019 a gennaio 2020.
In Portogallo a Lisbona con "LOULE’  - Territori, Memorie, Identità" al  Museu Nacional de Arqueologia.
Ed, infine, con "Il nuovo immaginario di Augusto" in Germania ad Amburgo per il Bucerius Kunst Forum dall'11 febbraio al  29 maggio 2022 ed in Giappone con una mostra che si terrà nel 2022, il cui programma e' ancora da definire.

Ricco anche il carnet anche nel resto d'Italia ed interessentantissime le iniziative in preparazione al Mann di Napoli.(16/01/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07