Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 18 agosto 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - FRANCIA - A ROMA LA MOSTRA "CIAO ITALIA" SULL'EMIGRAZIONE ITALIANA IN FRANCIA 1860 /1960"

(2019-03-25)

  Anche a Roma  in questi giorni , allestita  all'Institut Francais- Centre Saint Luis  de France,  la mostra "Ciao Italia. Un secolo d'immigrazione e di cultura italiana in Francia (1860-1960)" dopo  la première di due anni fa, al Museo della Storia della Immigrazione di  Parigi.

(vedi:  ( http://www.italiannetwork.it/news.aspx?id=45039&fbclid=IwAR1kjsWRDLhoiOnBk6SkRw1_gY7MXq-6mJBDD8rnWCkEeYt0GJE5CV0-z4g)

  Una mostra che offre l'occasione di parlare delle relazioni fra Italia e Francia sul filo delle migrazioni di ieri e di oggi nel corso di un convegno promosso dal Centro e dall'Ambasciata di Francia  in Italia, Institut Francais, la Fondazione Centro Studi Emigrazione, l'Universita' di Roma La Sapienza e Aix Marseille Universite’.

Il convegno scaturisce anche dal grande interesse mostrato dagli stessi francesi sul tema della mostra ha fatto presente Helen Orain, Direttrice generale del Museo della Storia dell’Immigrazione, che ha  sottolineato come la mostra ‘Ciao Italia’ sia stato l’evento espositivo che ha registrato il maggior numero di visitatori nella storia del museo ha precisato.

"Un esito, peraltro, affatto scontato - ha dichiarato la stessa Direttrice del Museo - giacchè di solito le mostre storiche in Francia non sono molto amate, lasciando a testi e documenti il compito di illustrare la materia. Invece 'Ciao Italia' e’ riuscita ad essere un'esposizione diversa: storica ma allo stesso tempo ricca di opere, capace di trasmettere emozioni, con un vero e proprio percorso. Siamo riusciti a dare vita ad un evento espositivo molto scientifico, dal forte contenuto museografico con opere anche contemporanee,” ha affermato Orain, precisando come questo progetto, basato su moltissime ricerche sulla storia dell'emigrazione italiana in Francia, abbia permesso di arrivare ad una sintesi.

“In Europa stiamo vivendo un momento in cui l’emigrazione e’ percepita in modo negativo, dobbiamo invece ricordare che la storia della migrazione prova il contrario. Come dimostra la storia dell’emigrazione italiana.
Certo all’ inizio non e’ stato sempre facile, c'e' stato ostracismo ma il tempo fa il suo lavoro. E alla fine l’integrazione fa la grandezza e la ricchezza del nostro paese e dell’Italia. Siamo dunque contenti di potere presentare a Roma un 'estratto' di questa mostra e di questo convegno che ci auguriamo possano favorire dei momenti di conoscenza,” ha concluso Orain.

Articolata in sedici diversi pannelli, la mostra racconta da quali regioni venivano gli emigrati italiani ( prima dal Nord e solo successivamente  dal Sud italia), dove si stabilirono,  in quali settori lavorarono  e l'impatto della loro cultura  sulla societa' francese.

In occasione della mostra, in corso sino al  13 aprile 2019,  diverse  le attività' in programma  presso il Centre Saint Louis.

Da segnalare  la presentazione del film 'Toni' di Jean Renoir ( 1 aprile) seguito dall'incontro con Stefania Parigi, Professoressa di Storia del Cinema all'università' Roma Tre.  E ancora  lo spettacolo di Cesare Capitani ( 11 aprile) sulle sue esperienze di italiano all'estero. Infine tre incontri didattici  sulla storia dell'arte, la musica e il cinema tra Italia e Francia (25/03/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07