Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 10 agosto 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - EUROPA SOCIALE E DIRITTI AL CENTRO ATTENZIONE INCA BELGIO NELL'INCONTRO DI FINE D'ANNO

(2019-12-09)

  "Il futuro dell'Europa sociale" al centro dell'ultimo incontro del 2019 (5 dicembre) promosso dal Patronato INCA del Belgio dal titolo “L’Europa del lavoro e dei diritti. Quale futuro per la sicurezza sociale ?”, a cui hanno preso parte all'incirca 200 persone, cui è andato il saluto dell'Ambasciata e del Comites.

Focus dell'iniziativa sulle pensioni, con una particolare accentuazione sul tema della  solidarietà intergenerazionale  fra struttura del mercato del lavoro, sostenibilità finanziaria dei sistemi ed adeguatezza delle prestazioni." A riassumere l'incontro su Itaca On line, web site dell'Associazione transnazionale con sede a Bruxelles,  Eleonora Medda, responsabile INCA Belgio che ha coordinato il dibattito, aperto da Tina Gallucci (INCA Belgio) sulle sfide strategiche in materia pensionistica: l’invecchiamento della popolazione, l’adeguatezza delle prestazioni, il divario pensionistico di genere.

L’europarlamentare Brando Benifei, della Commissione lavoro “impiego e affari sociali” e Capo Delegazione del gruppo parlamentare del PD al Parlamento Europeo,  ha spiegato come l’adozione del Pilastro europeo dei diritti sociali abbia rappresentato un significativo cambio di rotta nelle politiche economiche e sociali europee che i sindacati chiedevano da tempo. Nello specifico l’On. Benifei si è soffermato sulla direttiva riguardante l’equilibrio vita/lavoro, direttiva sulle condizioni di lavoro trasparenti, l’istituzione dell’Autorità europea del lavoro, la nuova direttiva sul distacco transnazionale del 2018).

Marina Pellegrino (INCA Belgio) ha parlato delle leve strategiche individuate dalla Commissione Europea per affrontare le sfide pensionistiche: restrizione di accesso al prepensionamento, posticipazione del pensionamento, stessa età pensionabile per uomini e donne, correlazione l’età pensionabile all’aspettativa di vita, prolungamento la vita attiva, incentivazione a risparmi pensionistici complementari.

Jean-François Tamellini, Segretario Federale FGTB,  ha illustrato le principali rivendicazioni della FGTB a difesa dello stato sociale; ovvero 4 piste alternative di finanziamento della sicurezza sociale che, di fatto, vanno in senso opposto rispetto a quelle individuate dalla Commissione: creazione di impieghi di qualità (a discapito di impieghi precari); investimenti per far fronte all’invecchiamento della popolazione; allargare la contribuzione al sistema a tutti i tipi di redditi  attraverso una “contribuzione sociale generalizzata” , ovvero la richiesta di un contributo sulle fortune e sui grandi capitali visto che il finanziamento, ad oggi, funziona solo con una categoria di redditi (i redditi da lavoro); ed infine la lotta all’evasione e alla frode fiscale.

Non si tratta di tassare di più ma, al contrario, venire incontro al patto stilato 75 anni fa affinché la sicurezza sociale permetta ad ognuno di ricevere secondo i propri bisogni e contribuire secondo i propri mezzi. Si rende necessario ripensare al finanziamento della sicurezza sociale in un’epoca dove nell’economia l’apporto dei salari diminuisce ed i bisogni delle persone rispetto ai nuovi rischi sociali esplodono."ha affermato Tamellini.

In conclusione Ignazio Iacono, Presidente del Comitato centrale del personale, membro USF – sindacato della funzione pubblica europea ha focalizzato il suo intervento sull’attualità e sulla solidarietà con la giornata di sciopero generale in Francia contro la riforma pensioni di Macron che prevede di togliere agevolazioni a molte categorie di lavoratori e alzare la loro età pensionabile, oltre a cambiare il metodo di calcolo delle prestazioni (una situazione - sottolinea Medda - che abbiamo già vissuto in Italia e che ci prepariamo a vivere in Belgio). (09/12/2019 - ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07