Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 28 novembre 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

LAVORO - LIBERTA' E SICUREZZA GIORNALISTI - DEL RE(V.MIN.MAECI) A MEDIA FREEDOM COALITION: "L'ITALIA ADERISCE IN LINEA CON IMPEGNO PROMOZIONE E PROTEZIONE DIRITTI UMANI E LIBERTA' FONDAMENTALI A LIVELLO GLOBALE"

(2020-11-17)

  La Vice Ministra al Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale,  Emanuela Del Re, ha partecipato in rete alla riunione ministeriale della Media Freedom Coalition, presieduta dal Ministro degli Esteri del Canada.  La “Media Freedom Coalition” è una partnership di Paesi finalizzata a sostenere la libertà e la sicurezza di giornalisti e operatori dei media, sia online che offline, e a perseguire le violazioni dei diritti dei giornalisti e gli attacchi alla loro sicurezza e incolumità.

La Vice Ministra ha annunciato la decisione dell’Italia di aderire alla Coalizione, in linea con l’impegno di lungo termine del nostro Paese nella promozione e protezione dei diritti umani e delle libertà fondamentali a livello globale.

“In questi tempi complicati che stiamo vivendo, i diritti sono minacciati in varie aree del mondo” – ha evidenziato – “La pandemia da Covid-19 ha avuto un impatto sul lavoro quotidiano dei giornalisti e ha influenzato il diritto di tutti a cercare, ricevere e diffondere informazione di qualità”.

“Le misure di emergenza non possono essere utilizzate in modo improprio come pretesto per limitare la libertà dei media e la libertà di opinione e di espressione. Tanto più in un momento in cui il libero accesso a informazioni affidabili e basate sui fatti è fondamentale per garantire il diritto di tutti al miglior livello di salute possibile: fake news e informazioni distorte sono dannose e possono mettere in pericolo la vita delle persone.”

La Vice Ministra ha quindi ricordato che il 2 novembre, Giornata internazionale per porre fine all'impunità per i crimini contro i giornalisti, le Nazioni Unite hanno riferito che negli ultimi quattordici anni, quasi 1.200 giornalisti sono stati uccisi nel rispetto dei loro doveri e in nove casi su dieci gli assassini sono rimasti impuniti. “Garantire la protezione e la sicurezza dei giornalisti, prevenendo tutti gli atti di violenza contro di loro e combattendo l'impunità dei responsabili di questi atti, è davvero una priorità.” – ha detto Del Re.

“Siamo pronti a sostenere ulteriori iniziative volte a sensibilizzare l'opinione pubblica a livello internazionale sulla necessità di dedicare maggiore attenzione alla protezione dei giornalisti, e a chiedere a tutti gli Stati di rispettare pienamente i loro obblighi internazionali in materia di libertà di espressione e di libertà dei media.” – ha concluso la vice Ministro degli Affari Esteri. (17/11/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07