Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 23 giugno 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

LAVORO - CAMBIAMENTI NEL MONDO DEL LAVORO : 6-7 APRILE - PARTECIPAZIONE ON LINE ALLE TAVOLE ROTONDE PROMOSSE DALL'OIL A GINEVRA

(2017-04-06)

  Un profondo cambiamento nella natura stessa del lavoro è avvenuto in tutti i Paesi del mondo, qualunque sia il loro stadio di sviluppo. E gli agenti del cambiamento sono molteplici e diversi: cambiamento demografico,  cambiamento climatico, innovazione tecnologica, frontiere mutevoli della povertà e della prosperità, crescente disuguaglianza, stagnazione economica e i nuovi volti della produzione e l'occupazione. I cambiamenti cui stiamo assistendo oggi ci hanno messo di fronte alla sfida di immaginare il futuro del lavoro a lungo termine per guidare questa evoluzione verso una maggiore giustizia sociale. E la crescente preoccupazione diffusa sulla possibilità che il futuro sarà sinonimo di una polarizzazione più marcata all'interno di ciascun Paese e tra i paesi richiede un intervento urgente.

Riconoscendo l'urgenza di iniziare a mobilitare le competenze globali per rendere il futuro del lavoro così come lo vogliamo, l'ILO ha lanciato nel 2013 l'iniziativa del centenario sul futuro del lavoro. Come parte di questa iniziativa, la conferenza del 6 e 7 aprile a Ginevra  offre un'eccellente opportunità per comprendere meglio i cambiamenti cui stiamo assistendo e di trovare mezzi efficaci per l'impegno di plasmare il futuro del lavoro.
La conferenza si concentrerà su quattro "colloqui" - Centennial lavoro e della società, posti di lavoro dignitosi per tutti, l'organizzazione del lavoro ed il governo della produzione e del lavoro - che riuniscono specialisti e attori internazionali  sono in prima linea nel dibattito su tali argomenti. Una sessione speciale si concentrerà, invece, sulle opportunità per i giovani e le loro opinioni, ivi compresi i rappresentanti delle parti sociali, sul futuro del lavoro che sarà loro.

Colloquio sul lavoro e la società:
Come le trasformazioni che il mondo del lavoro conosce influiscono sui rapporti tra gli individui e come le società potranno fare fronte a questi cambiamenti. 

Durante il secolo scorso, il lavoro è diventato non solo un mezzo per ottenere soddisfazione materiale, ma anche un modo fondamentale per crescere e integrarsi nella società. Il legame tra il lavoro e la società è incrollabile. La trasformazione del mondo del lavoro disturba questo rapporto, e ciò che riteniamo potranno essere  gli effetti.

Da un lato, i rapporti di lavoro stabili su cui costruire identità sociale possono essere sostituiti da relazioni lasciando la gente in una situazione di isolamento, precarietà e separazione. In alcuni paesi, intere generazioni di adulti in età avanzata non hanno mai avuto un lavoro formale, con tutte le conseguenze e tensioni psicologiche e sociali che ciò comporta. Inoltre, il ritmo e le dinamiche del cambiamento economico offrono a lavoratori e le prospettive di business  vantaggi senza precedenti, almeno per le persone che hanno le competenze e la capacità di trarre vantaggio da questo cambiamento.

Quali saranno le aziende che riusciranno ad affrontare queste possibilità contrastanti e le loro implicazioni per un mondo in cui la diversità delle persone, siano esse di genere, età, istruzione, condizione di immigrazione, le risorse finanziarie e molti altri elementi, pone enormi difficoltà? Queste opportunità si traducono in una maggiore disuguaglianza,  segregazione e  polarizzazione? Riusciranno a decollare oppure defletteranno i paesi sviluppati ed i paesi emergenti e in via di sviluppo?

Il colloquio può essere seguito in diretta on line (ore 11-12 - Svizzera) e si possono porre domande tramite Facebook Live  o su Twitter #ILOFOW .
-------------------------------------------------------------------------------

Secondo dibattito: i un lavoro dignitoso per tutti
Tavola rotonda sugli effetti combinati di innovazione tecnologica, cambiamento strutturale, sviluppo economico e cambiamento sociale, e su come questi fenomeni interdipendenti potrebbe modellare il lavoro di domani, soprattutto per quanto riguarda l'impegno di lunga data per la piena occupazione e lavoro dignitoso.

Innovazione e sviluppi tecnologici stanno trasformando le economie e le società durante l'apertura di nuovi percorsi per la prosperità e lo sviluppo. Questi fenomeni possono interrompere le attuali forme di lavoro e di tutte le professioni esistenti.

Allo stesso tempo, creano nuove forme di lavoro e nuovi posti di lavoro, trasformando la natura e l'organizzazione del lavoro. In un contesto di profondi squilibri demografici, con il forte invecchiamento in alcuni paesi, l'esplosione del numero di giovani in altre e complesse sfide legate al peggioramento dei vincoli ambientali, sta diventando sempre più difficile identificare il le prospettive per le aziende, i lavoratori e le imprese.

Dove saranno i posti di lavoro? A cosa potranno assomigliare? Durante la tavola rotonda, i partecipanti potranno affrontare questo problema critico studiando gli effetti combinati di innovazione tecnologica, cambiamento strutturale,  sviluppo economico e cambiamento sociale, e su come questi fenomeni interrelati potrebbero plasmare il lavoro domani, soprattutto per quanto riguarda l'impegno di lunga data per la piena occupazione.
Sarà discussa ulteriormente la questione se i normali livelli di intervento per l'economia e l'occupazione rimangano pertinenti. I relatori affronteranno la questione del ruolo dei governi, parti sociali e di altri gruppi nella fase di elaborazione e definizione del processo a vantaggio delle nuove generazioni. Si metteranno in risalto le linee guida ed i meccanismi necessari per garantire che l'innovazione ed i progressi tecnologici creino nuove forme di lavoro, che siano anche di migliore qualità.

Siège de l’OIT, Genève (Suisse): il colloquio può essere seguito in diretta on line (ore 14,30 - 16,30 fuso orario  Svizzera) e si possono porre domande tramite Facebook Live  o su Twitter #ILOFOW .
------------------------------------------------------------------
7 aprile:
Colloquio sul tema "Come i giovani di oggi percepiscono il lavoro di domani e come sapranno partecipare alla costruzione del futuro che vogliamo"
I giovani di oggi saranno il motore della nostra economia e della nostra società. Essi rappresentano la prossima generazione in grado di garantire la gestione del nostro pianeta ed e hanno un ruolo importante da svolgere nella discussione su come dovrebbe essere modellato il futuro della nostra società.
Ci si domanda allora qual' è, secondo loro, la via da seguire per una crescita inclusiva sostenibile una realtà per le generazioni future

Questa tavola rotonda permetterà  di capire meglio il punto di vista dei giovani e ascoltare le loro opinioni sulle discussioni su "Lavoro e Società" e "Un lavoro dignitoso per tutti".
I partecipanti potranno provare ad includere le seguenti domande: Quali sono le sfide e le opportunità dei giovani quando entrano nel mercato del lavoro? Qual è, secondo loro, la via da seguire per una crescita inclusiva sostenibile nella realtà per le generazioni future? I relatori dell'OIL daranno il loro parere su tali discussioni e le implicazioni per i giovani alla luce del fatto che anche gli accordi contrattuali normali sono messi in discussione, e su "la governance della modalità di lavoro.E, dunque, " Quali nuove strutture di governo sono necessari per regolare e promuovere il lavoro in modo efficace?
Colloquio Siège de l’OIT, Genève (Suisse).  il colloquio può essere seguito in diretta on line (ore 9,00- 11,00 fuso orario  Svizzera) e si possono porre domande tramite Facebook Live  o su Twitter #ILOFOW .
----------------------------------------------------------------

Colloquio sull'organizzazione del lavoro e della produzione . Presente anche l'italiano Fabrizio Cafaggi (Universita' di Trento)
In un'economia che è sempre più globale, lo sviluppo tecnologico e la concorrenza promuovono il rapido sviluppo dell'organizzazione del lavoro e della produzione.

In questi anni viviamo  un'economia che è sempre più globale, lo sviluppo tecnologico e la concorrenza promuovere il rapido sviluppo dell'organizzazione del lavoro e della produzione, e le aziende, che rimangono importanti fattori di cambiamento, continueranno a contribuire notevolmente a questa evoluzione. Ma quest'ultimo, come la frammentazione geografica, la crescente finanziarizzazione dell'economia e l'espansione delle catene di approvvigionamento globali, mettono sempre più in discussione il modello della società che produce beni e servizi relativamente all'occupazione diretta dei lavoratori. Ed i compiti più comuni in ogni singola azienda coinvolgono una rete di enti e individui, per cui  c'è confusione sulle responsabilità di ciascuno. 

Questa nuova realtà si riflette in un aumento di forme "atipiche" di lavoro, tra cui il lavoro autonomo nei paesi industrializzati ed il lavoro precario e / o informale in molti paesi emergenti e in via di sviluppo.
Inoltre, la tecnologia dell'informazione, tra cui l'economia digitale, hanno portato alla nascita di nuove forme di produzione e di occupazione, comprese le "economia di piattaforme digitali" (economia concerto) e la produzione partecipativa (crowdsourcing ), così come le nuove forme di telelavoro come la collaborazione (pubblico-lavoro), lavoro occasionale e il lavoro virtuale (basati sulle TIC lavoro mobile).
Queste diverse forme di produzione e di occupazione possono essere sinonimo di maggiore efficienza per le imprese e di
maggiore flessibilità per i lavoratori, ma possono creare anche nuove forme di lavoro precario con profonde implicazioni per le politiche e meccanismi promozione della giustizia sociale e dei sistemi di protezione sociale.
Maggiore insicurezza che può anche essere una fonte di instabilità politica quando gli elettori optano per un cambiamento radicale che potrebbe portare a nuove incertezze del contesto economico e sul fronte occupazionale.
I partecipanti potranno esaminare l'evoluzione del modo di affari di funzionamento, compreso il suo impatto sulla definizione del datore di lavoro e il lavoratore.

Colloquio Siège de l’OIT, Genève (Suisse).  il colloquio può essere seguito in diretta on line (ore  – 11,00-13,00
fuso orario  Svizzera) e si possono porre domande tramite Facebook Live  o su Twitter #ILOFOW .
-----------------------------------------------------------------------

Colloquio sulla governance del Lavoro:
Quali misure possono prendere le aziende sull'erosione del quadro normativo attuale? Questa sessione si concentrerà su iniziative per riattivare le norme e meccanismi esistenti e / o per lo sviluppo di nuove forme di regolamentazione che potrebbero contribuire a superare le sfide attuali e future in materia di governance.

Il XX secolo ha visto l'emergere di un quadro di dialogo sociale e di norme e meccanismi per regolare il lavoro, come ad esempio le norme internazionali del lavoro, i sistemi di ispezione del lavoro, gli organi rappresentativi del luogo lavoro e i tribunali del lavoro. Questi standard e meccanismi ben si adattano a rapporti di lavoro formali, stabili e diretti, ma hanno finora influito su molti paesi emergenti e in via di sviluppo solo in misura limitata, ed ancora più fortemente messi alla prova nei paesi in via di sviluppo.

Quali misure possono prendere le aziende erosione del quadro normativo attuale? Abbiamo bisogno di nuove strutture di governance o di diverse strutture di governance per regolare efficacemente il lavoro?
La quarta sessione del dibattito è dedicata alle iniziative per riattivare le norme e meccanismi esistenti e / o per lo sviluppo di nuove forme di regolamentazione che potrebbero contribuire a superare le sfide attuali e future in materia di governance. I partecipanti saranno interessati a iniziative internazionali per iniziative nazionali, per rafforzare il tripartitismo.

Essi si concentreranno sulle riforme nazionali, compresa la legislazione interna e gli organismi incaricati di far rispettare la legge, così come le innovazioni delle parti sociali e gli altri membri della società civile, come anche delle nuove forme di organizzazione e di azione collettiva e dell'evoluzione del rapporto tra governance pubblica e governance privata.

Il colloquio può essere seguito in diretta on line (ore 14,30-16,30 - Svizzera) e si possono porre domande tramite Facebook Live  o su Twitter #ILOFOW .(06/04/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07