Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 18 novembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI E ITALIANI ALL'ESTERO - MAFIE - ON. GARAVINI:" PASSI AVANTI NEGLI ULTIMI 10 ANNI. MA NON ABBASSARE LA GUARDIA NELLA LOTTA ALLE MAFIE"

(2017-07-13)

“Libertà vuol dire anche sicurezza. Perché la lotta alla criminalità organizzata è la premessa perché ci sia maggiore libertà e democrazia per i cittadini. Oggi possiamo dirlo con soddisfazione: negli ultimi 10 anni si sono fatti significativi passi avanti nel contrasto al crimine organizzato, sia in Italia che in Germania."Così Laura Garavini, fondatrice e Presidente onoraria di "Mafia? Nein Danke!".

" Sono state adottate leggi, che per anni sembravano irraggiungibili. In Italia dopo decenni di disattenzione sono state introdotte norme strategiche, attese da anni." prosegue la parlamentare eletta dalla Circoscrizione estero-Europa.
" Per l’Italia basta ricordare il voto di scambio politico mafioso, il falso in bilancio, le squadre investigative comuni e l’autoriciclaggio.  E in Germania il reciproco riconoscimento delle sentenze di confisca emesse in altri paesi membri; la confisca preventiva, l’adozione della 4’ direttiva antiriciclaggio. Tuttavia è importante continuare a tenere alta la guardia. Non va commesso l’errore di sottovalutare la presenza delle mafie in Europa.

Anzi, dichiara l'on. Garavini,  ci sono ulteriori passi urgenti da compiere: serve una vera strategia europea contro le mafie internazionali, che raggiungono enormi guadagni attraverso il traffico di esseri umani nel Mediterraneo; serve una Procura europea che abbia compiti di antiterrorismo e di antimafia; bisogna proseguire con efficaci norme antimafia a livello europeo, e va promossa una cultura della legalità”. Conclude la parlamentare italiana fondatrice di MND.(13/07/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07