Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 19 settembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FORMAZIONE ITALIANI NEL MONDO - EUROPA - DALLA PROVINCIA DI TRENTO VOUCHER PER MIGLIORAMENTO CONOSCENZE LINGUISTICHE IN EUROPA PER 100 STUDENTI E 300 INSEGNANTI ED ANCHE PAESI EXTRA UE

(2018-03-02)

  La giunta della Provincia di Trento ha attivato alcuni importanti  strumenti per  migliorare la conoscenza linguistica di studenti ed insegnanti.  1,2 milioni di euro le risorse stanziate permettendo così a 100 studenti e 300 tra educatori ed insegnanti coinvolti di fruire della opportunità.

Sono 3 gli strumenti messi in campo oggi dalla Giunta provinciale, nell'ambito del Piano Trentino Trilingue, per offrire a studenti ed insegnanti opportunità per migliorare le proprie conoscenze linguistiche attraverso periodi di soggiorno all'estero. 100 gli studenti coinvolti e circa 300 tra educatori ed insegnanti, oltre 1,2 milioni di euro le risorse stanziate.
In particolare dal 7 marzo sono aperte le iscrizioni per gli insegnanti per frequentare un percorso di lingua straniera della durata di 2, 3 o 4 settimane in Austria, Germania, Regno Unito e Irlanda. Gli studenti invece che intendono frequentare il 3° o 4° anno all’estero possono presentare domanda di borsa di studio o voucher entro il 6 aprile 2018.
Informazioni e modulistica sono disponibili sul sito www.vivoscuola.it.

Iscrizioni dalle ore 9.00 del 7 marzo 2018 alle ore 13.00 del 6 aprile 2018. Informazioni: www.vivoscuola.it
3° o 4° anno all’estero: voucher per soggiorni studio in Paesi dell'Unione Europea

C'è tempo fino al 6 aprile per fare domanda di voucher per soggiorni studio in Paesi dell’Unione europea per l’anno scolastico 2018/2019. Sono 400.000 euro le risorse stanziate, 60 circa gli studenti che vi potranno accedere. L'opportunità è rivolta agli studenti del secondo o terzo anno del secondo ciclo di istruzione che intendono frequentare un periodo annuale o parziale nei Paesi dell’Unione europea per il prossimo anno scolastico. Novità di quest'anno è la possibilità di frequentare anche il terzo anno all'estero. L’intervento è cofinanziato dall'Unione Europea – Fondo sociale europeo, dallo Stato italiano e dalla Provincia autonoma di Trento. Avviso e modulistica sono disponibili sui siti www.vivoscuola.it e https://fse.provincia.tn.it/.

Destinatari
Sono ammessi all’iniziativa gli studenti che presentano i seguenti requisiti:
- frequentano le classi seconda o terza del secondo ciclo di istruzione in istituti scolastici italiani;
- hanno un’età non superiore ai 20 anni;
- sono residenti o domiciliati in Provincia di Trento (lo studente domiciliato deve frequentare un istituto scolastico trentino);
- a livello di merito, abbiano conseguito nell’anno scolastico 2016/17 la promozione alla classe successiva con al massimo un debito formativo il cui recupero deve essere documentato al massimo entro 15 giorni (naturali consecutivi) dall’approvazione della graduatoria delle domande ammesse;
- a livello di condizione economica, appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ICEF non superiore a 0,59 con riferimento alla politica “Piano Trentino Trilingue”.
L’assegnazione del voucher è comunque vincolata, nell’anno scolastico 2017/2018, alla promozione alla classe successiva senza voti negativi o debiti formativi.

Periodo all'estero
Il percorso d’istruzione all’estero deve essere svolto presso un’istituzione scolastica con sede in un Paese dell’Unione Europea. Per l’organizzazione del percorso scolastico lo studente può adottare modalità libere, quali, a titolo esemplificativo, l’adesione a proposte di mobilità studentesca promosse dall’istituzione scolastica di provenienza, l’iscrizione a programmi all’estero attuati da enti, associazioni, agenzie operanti nel settore della mobilità studentesca, la progettazione autonoma del percorso con ricerca personale della scuola estera e della soluzione di alloggio.
La durata del percorso d’istruzione può essere annuale (minimo 240 giorni) o parziale (minimo 110 giorni).

Iscrizioni
La domanda di adesione all’iniziativa deve essere presentata dalle ore 9.00 di mercoledì 7 marzo 2018 fino alle ore 13.00 di venerdì 6 aprile 2018 con una delle modalità stabilite dall’Avviso.

Graduatoria e assegnazione dei voucher
La graduatoria delle domande ammesse, ordinata secondo il valore crescente dell’indicatore ICEF, sarà pubblicata sui siti www.vivoscuola.it e https://fse.provincia.tn.it. I richiedenti saranno aggiornati anche tramite e-mail, all'indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda.  La concessione del voucher è vincolata alla regolare frequenza del percorso scolastico all’estero (annuale o parziale) e al conseguimento di una positiva valutazione finale di merito rilasciata dall’istituto estero.

Altra Opportunità 300 EDUCATORI E INSEGNANTI COINVOLTI

Percorsi linguistici all’estero per insegnanti: dal 7 marzo aperte le iscrizioni
Accanto a due bandi che mettono a disposizione degli studenti più di 700.000 euro per la frequenza del terzo o quarto anno all’estero, sempre nella seduta di oggi, la Giunta ha stanziato 500.000 euro per l’ammissione al programma di mobilità di circa 300 fra educatori e insegnanti in servizio nei nidi, nelle scuole dell’infanzia e nelle istituzioni scolastiche e formative della provincia di Trento. L’iniziativa ha lo scopo di favorire e incentivare il miglioramento delle competenze linguistiche degli insegnanti e rientra tra gli interventi del piano Trentino Trilingue nell’ambito del Programma Operativo FSE 2014-2020. Per l’ammissione al programma è richiesta una competenza linguistica almeno pari al livello A2. Le iscrizioni sono aperte dalle ore 13.00 del 7 marzo 2018 alle ore 13.00 del 23 marzo 2018 registrandosi, compilando e confermando on line la domanda sul sito https://fse.provincia.tn.it e presentandola entro le ore 17.30 del 23 marzo 2018.

Destinatari: Possono richiedere l’ammissione al programma di mobilità per l’estate 2018 gli educatori dei nidi d'infanzia a titolarità pubblica, gli insegnanti delle scuole d'infanzia provinciali e equiparate, gli insegnanti delle scuole del primo e secondo ciclo di istruzione e formazione provinciali e paritarie del sistema educativo trentino. Sarà data precedenza agli educatori/insegnanti iscritti e frequentanti la prima edizione del catalogo 2018-2019 dei percorsi linguistici a cofinanziamento FSE.

Periodo all’estero
L'insegnante ammesso al programma di mobilità dovrà frequentare un percorso di lingua straniera della durata di 2, 3 o 4 settimane sulla base del livello di conoscenza linguistica in ingresso che sarà testato direttamente dall'ente formatore estero. I Paesi ospitanti per la lingua tedesca saranno l'Austria e la Germania, mentre per la lingua inglese Regno Unito e Irlanda. L'assegnazione dell'istituto formativo estero e, quindi, del Paese ospitante in relazione alla lingua ed al periodo di frequenza scelti sarà effettuata in sede di approvazione delle graduatorie tramite una procedura di assegnazione casuale effettuata con sistemi informatici dall'Autorità di Gestione del FSE, alla presenza di funzionari del Servizio istruzione e formazione del secondo grado, Università e ricerca. L'istituto formativo assegnato non può essere modificato. L’amministrazione provinciale con il cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo e con la collaborazione della Struttura Multifunzionale Territoriale - Ad Personam - si farà carico dell’organizzazione della formazione all’estero, finanziando il programma formativo, vitto e alloggio in famiglia e copertura assicurativa per l’intero periodo di mobilità.

Iscrizioni
Le iscrizioni sono aperte dalle ore 13.00 del 7 marzo 2018 alle ore 13.00 del 23 marzo 2018 registrandosi, compilando e confermando on line la domanda sul sito https://fse.provincia.tn.it. La domanda, una volta compilata e confermata on line, deve essere stampata, firmata e presentata entro le ore 17.30 del 23 marzo 2018.

Graduatorie
Le graduatorie delle domande ammesse, redatte secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande (non di conferma on line) e le precedenze indicate nell’avviso, saranno pubblicate sul sito www.vivoscuola.it e sul sito https://fse.provincia.tn.it.

Iscrizioni dalle ore 9.00 del 7 marzo 2018 alle ore 13.00 del 6 aprile 2018. Informazioni: www.vivoscuola.it
Studiare nei Paesi extra UE: ecco le borse di studio per 3° o 4° anno all’estero
Incentivare la mobilità studentesca per favorire scambi linguistici e culturali tra i giovani di tutto il mondo, questa in sintesi la finalità del bando approvato oggi dalla Giunta provinciale. Il bando è rivolto agli studenti del secondo o terzo anno del secondo ciclo di istruzione che intendono frequentare un periodo annuale o parziale nei Paesi extra Unione Europea nell’anno scolastico 2018/2019. Sono 314.000 euro le risorse stanziate e finanziate interamente dalla Provincia autonoma di Trento, 40 circa gli studenti che vi potranno accedere. Bando e modulistica sono disponibili sui siti www.vivoscuola.it e http://www.modulistica.provincia.tn.it. La domanda deve essere presentata dalle ore 9.00 di mercoledì 7 marzo 2018 fino alle ore 13.00 di venerdì 6 aprile 2018

Iscrizione dalle ore 9.00 del 7 marzo 2018 alle ore 13.00 del 6 aprile 2018. Informazioni: www.vivoscuola.it

Studiare nei Paesi extra UE: ecco le borse di studio per 3° o 4° anno all’estero

Incentivare la mobilità studentesca per favorire scambi linguistici e culturali tra i giovani di tutto il mondo, questa in sintesi la finalità del bando approvato oggi dalla Giunta provinciale. Il bando è rivolto agli studenti del secondo o terzo anno del secondo ciclo di istruzione che intendono frequentare un periodo annuale o parziale nei Paesi extra Unione Europea nell’anno scolastico 2018/2019. Sono 314.000 euro le risorse stanziate e finanziate interamente dalla Provincia autonoma di Trento, 40 circa gli studenti che vi potranno accedere. Bando e modulistica sono disponibili sui siti www.vivoscuola.it e http://www.modulistica.provincia.tn.it. La domanda deve essere presentata dalle ore 9.00 di mercoledì 7 marzo 2018 fino alle ore 13.00 di venerdì 6 aprile 2018

iSCRIDestinatari
Sono ammessi all’iniziativa gli studenti che presentano i seguenti requisiti:
- frequentano le classi seconda o terza del secondo ciclo di istruzione in istituti scolastici italiani;
- hanno un’età non superiore ai 20 anni;
- sono residenti in Provincia di Trento;
- a livello di merito, abbiano conseguito nell’anno scolastico 2016/17 la promozione alla classe successiva con al massimo un debito formativo il cui recupero deve essere documentato al massimo entro 15 giorni (naturali consecutivi) dall’approvazione della graduatoria delle domande ammesse;
- a livello di condizione economica, appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ICEF non superiore a 0,59 con riferimento alla politica “Piano Trentino Trilingue”.
L’assegnazione della borsa di studio è comunque vincolata, nell’anno scolastico 2017/2018, alla promozione alla classe successiva senza voti negativi o debiti formativi.

Periodo all'estero
Il percorso d’istruzione all’estero deve essere svolto presso un’istituzione scolastica con sede in un Paese extra Unione europea. Per l’organizzazione del percorso scolastico lo studente può adottare modalità libere, quali, a titolo esemplificativo, l’adesione a proposte di mobilità studentesca promosse dall’istituzione scolastica di provenienza, l’iscrizione a programmi all’estero attuati da enti, associazioni, agenzie operanti nel settore della mobilità studentesca, la progettazione autonoma del percorso con ricerca personale della scuola estera e della soluzione di alloggio.
La durata del percorso d’istruzione può essere annuale (minimo 240 giorni) o parziale (minimo 110 giorni).

Iscrizioni
La domanda di adesione all’iniziativa deve essere presentata dalle ore 9.00 di mercoledì 7 marzo 2018 fino alle ore 13.00 di venerdì 6 aprile 2018 con una delle modalità stabilite dal Bando.

Graduatoria e assegnazione delle borse di studio La graduatoria delle domande ammesse, ordinata secondo il valore crescente dell’indicatore ICEF, sarà pubblicata sul sito www.vivoscuola.it. I richiedenti saranno aggiornati anche tramite e-mail, all'indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda.  La concessione della borsa di studio è vincolata alla regolare frequenza del percorso scolastico all’estero (annuale o parziale) e al conseguimento di una positiva valutazione finale di merito rilasciata dall’istituto estero.

Informazioni
Servizio istruzione e formazione del secondo grado, università e ricerca 0461 491346 | 0461 497234 (02/02/2018-itl/itnet)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07