Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 19 ottobre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI DEI CITTADINI - RELIGIONI - AL G 20 INTERGAITH FORUM IN ARGENTINA CONTRIBUTO DELLE RELIGIONI

(2018-09-26)

  Da oggi a venerdì 28 settembre si tiene a Buenos Aires il Forum interreligioso dei G20 (G20 Interfaith Forum), nel quadro della Presidenza argentina del G20, il cui motto è "Costruire il consenso per uno sviluppo equo e sostenibile: il contributo delle religioni per un futuro dignitoso". Il Forum - spiega l'agenzia vaticana Fides - è organizzato dall'Associazione dei Forum Interreligiosi dei G20, dal Consiglio argentino per la libertà religiosa (Calir) e dal Progetto latino-americano "Etica ed economia" (Creas-Pidesone).

Il Gruppo dei 20 (o G20) è un forum che riunisce leader, ministri delle finanze e governatori delle banche centrali, creato nel 1999, dopo una sequenza di crisi finanziarie, per favorire l'internazionalità economica e la concertazione, tenendo conto delle nuove economie in fase di sviluppo. Il G20 Interfaith Forum è alla sua quinta edizione, la prima si svolse nel 2014 in Australia, ed ha come obiettivo di evidenziare il contributo delle confessioni religiose alla vita politica, sociale ed economica ed alle priorità delle nazioni ospitanti.

Il Forum Interreligioso si apre nella Cancelleria argentina e si chiuderà alla Biblioteca Nazionale. Comprenderà relazioni, tavole rotonde e lavori di gruppo che si terranno contemporaneamente presso la sede della Conferenza Episcopale Argentina (CEA) e presso lo Sheraton Hotel a Retiro.

Sono attesi oltre 100 partecipanti, tra cui Rowan Williams (presidente di Christian AID, Vescovo emerito e teologo anglicano), il Cardinale Pedro Barreto (Vicepresidente della Conferenza episcopale del Perù e vicepresidente della Repam), Katherine Marshall (della Georgetown University, Washington), Cole Durham (co-fondatrice e docente del Centro di studi internazionali di diritto e religione -ICLRS- Brigham Young University, BYU), padre Augusto Zampini (teologo, del Dicastero per la promozione dello sviluppo umano integrale del Vaticano).

Parteciperanno anche Chris Ferguson (presidente della Comunione Mondiale delle Chiese Riformate, CMIR), Gabriela Michetti (vicepresidente dell’Argentina), Claudio Epelman (Congresso ebraico latinoamericano, CJL), il Metropolita Emmanuel (Adamakis) della Chiesa greco-ortodossa di Francia, il rabbino David Saperstein (ex ambasciatore della Commissione per la libertà religiosa del governo degli Stati Uniti).

Per la sessione inaugurale sono previsti, oltre al discorso di benvenuto degli organizzatori, anche i video messaggi di Papa Francesco, del Patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, e del Segretario generale della World Baptist Alliance, Elijah Brown.

L’Argentina continua a vivere in una situazione di tensione popolare: per le strade le proteste continuano, mentre il presidente Macri cerca il sostegno internazionale. Oltre alle marce e ai blocchi verificatisi in questi giorni nella capitale argentina, ieri è iniziato uno sciopero generale indetto dai sindacati contro le politiche di aggiustamento del governo. Nel frattempo, il presidente Mauricio Macri partecipa all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, a New York, dove sta cercando di riconquistare la fiducia nell'economia argentina e di realizzare un nuovo accordo con il Fondo monetario internazionale. Dall'inizio dell'anno, il peso argentino ha accumulato una svalutazione superiore al 52%, che ha generato un aumento dell'inflazione e un malcontento popolare (26/09/2018-ITL/ITNET).

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07