Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 24 maggio 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - FORUM INTERNAZIONALE- CONFINDUSTRIA /COMUNITA' SAN PATRIGNANO, CASSA DEPOSITI E PRESTITI E E4IMPACT FOUND: MEMORANDUM IMPRESE ITALIANE E AFRICANE PER CRESCITA SOSTENIBILE

(2019-04-04)

Torna il 4 e 5 aprile il Sustainable Economy Forum per la sua seconda edizione. A presentare la seconda edizione è lo stesso Presidente di Confindustria

Lanciato nel 2018 insieme alla Comunità di San Patrignano, è un evento internazionale di riflessione e scambi di esperienze con imprenditori, economisti, policy-makers, attori sociali, intellettuali e ricercatori per offrire soluzioni a lungo termine ai più pressanti temi globali.

Ogni anno organizziamo moltissimi eventi, iniziative e progetti, ma tutta la Confindustria è particolarmente orgogliosa di essere qui. Sviluppo, solidarietà, riduzione dei divari: oggi a San Patrignano si discute di futuro.

Abbiamo una idea di società che parte da responsabilità e sostenibilità, dalle quali può nascere lo sviluppo di una nuova agenda economica internazionale. Nella collaborazione con San Patrignano le idee si trasformano in alleanze e progetti.

Il Programma del Sustainable Economy Forum 2019

Mantenendo una particolare attenzione sull'Africa, il programma del 4 e 5 aprile 2019 è ricco di interlocutori con diversi background, profili e esperienze che affrontano argomenti fondamentali sia per il mondo di oggi sia per le generazioni future come la finanza sociale, la trasformazione digitale, le energie rinnovabili, la filiera agro-alimentare, l’innovazione e molti altri.

L’edizione 2019 approfondisce il dialogo avviato lo scorso anno, ripartendo dal progetto di lavoro comune presentato insieme a San Patrignano proprio a chiusura dell’edizione precedente.

Il progetto “Insieme per l’Africa”

Questa seconda edizione apre con un focus sul progetto “Insieme per l’Africa” di cui siamo promotori insieme a San Patrignano e E4Impact - e prosegue con tavole rotonde che approfondiscono temi come il mentoring, la finanza sociale, l'inclusione, i green e social bond per lo sviluppo, la tecnologia, le città e comunità sostenibili.

Le tre direttrici del progetto sono le linee guida intorno alle quali si sviluppano i dibattiti sulla sostenibilità e responsabilità sociale nelle loro varie declinazioni pratiche:

    partenariato privato-privato per il co-sviluppo
    inclusione sociale
    sviluppo di strumenti di finanza di impatto sociale

È un progetto nel quale crediamo fortemente perché l’industria, l’Italia e l’Europa devono aspirare a una rinascita mondiale guidata da una differente idea di sviluppo in cui, attraverso la sostenibilità e la responsabilità sociale, possono essere raggiunti importanti obiettivi: aumentare la produttività, favorire la crescita, contribuire a rendere la società più aperta, contrastare povertà e disuguaglianze.

In questo percorso di sviluppo l’Europa gioca un ruolo fondamentale. L’Unione Europea deve lavorare per essere aperta e inclusiva, capace di ridurre le distanze tra i territori, le imprese e le persone. Impegnata a combattere la povertà. Tutto questo perché il mercato più ricco del mondo possa diventare anche il miglior luogo per i giovani, il lavoro e le imprese.

Il Manifesto per la responsabilità sociale per l'industria 4.0

La responsabilità sociale nella nostra visione deve diventare un nuovo paradigma economico, un antidoto alla disgregazione sociale in grado di contribuire ad una nuova cultura d’impresa e a un diverso modello di business.

Il nostro Manifesto per la responsabilità sociale per l'industria 4.0 testimonia il forte impegno delle imprese italiane a produrre in modo sostenibile, con attenzione ai propri lavoratori, all'ambiente e alla società nel suo complesso.

Il Memorandum di intenti per sviluppare la finanza per l’Africa

Nel più ampio dibattito sulla sostenibilità e sugli strumenti che favoriscono una crescita sostenibile, un tema centrale è quello della finanza d’impatto, una leva essenziale per stimolare investimenti a impatto sociale e ambientale e promuovere lo sviluppo sostenibile.

Per questo, insieme a Cassa Depositi e Prestiti, San Patrignano e E4Impact Foundation abbiamo firmato un Memorandum a supporto delle imprese italiane e africane per lo sviluppo di una crescita sostenibile e inclusiva, anche attraverso strumenti finanziari a sostegno dello sviluppo economico-sociale dell’Africa.

Una prova concreta del nostro impegno a promuovere e sviluppare iniziative di finanza sociale per l'Africa. Il potenziale di crescita degli investimenti a impatto sociale può offrire un contributo al processo di modernizzazione delle politiche sociali proprio perché hanno un effetto moltiplicatore: ampliano gli interventi pubblico-privati in una prospettiva sistemica innovativa."conclude il Presidente di Confindustria Boccia. (04/04/2019- ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07