Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 14 novembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - UNESCO - PRES.MATTARELLA E MIN.BONISOLI A FORUM CITTA' CREATIVE. MIN.BONISOLI: CULTURA OGGI STRUMENTO DEMOCRATICO.

(2019-06-12)

Il Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, ha partecipato questa mattina, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’apertura della tredicesima edizione del Forum delle città creative dell’Unesco a Fabriano.

«Grazie alle nuove tecnologie e all’alfabetizzazione di massa – ha dichiarato il Ministro Bonisoli – la cultura è diventata uno strumento democratico con costi d’accesso estremamente bassi e che può essere offerto ad una vastissima tipologia di persone. Il dialogo interculturale, inoltre, è un mezzo per la costruzione della pace. Compito delle istituzioni deve essere quello di assicurare un’offerta culturale estremamente diversificata, cosicché le persone possano scegliere quello che vogliono, come vogliono e nel modo più semplice possibile, e assicurare l'evoluzione delle città dando priorità al consumo di suolo "zero" e alla gestione della pressione demografica»

In occasione della visita a Fabriano, il Ministro Bonisoli e il Presidente Mattarella hanno potuto ammirare, alla Pinacoteca Civica, la “Madonna Benois”, una preziosa opera di Leonardo, tornata in patria dopo oltre 30 anni, grazie all’impegno dell’ambasciatrice Unesco, Maria Francesca Merloni, e grazie al prestito da parte dell’Hermitage di San Pietroburgo. Il richiamo del Ministro Bonisoli al valore unificante della cultura, è stato in perfetta sintonia con le parole del Capo dello Stato che ha sottolineato come il prestito delle opere d’arte sia uno strumento per far circolare e conoscere la nostra cultura.(12/06/2019-itl/itnet)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07