Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 16 settembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - CRISI- BOCCIA (CONFINDUSTRIA): LAVORO E INDUSTRIA SEMBRANO TERMINI DIMENTICATI...FONDAMENTALE FAR RIPARTIRE L'ASCENSORE SOCIALE"

(2019-09-02)

  "La priorità per l’Italia è la crescita ed è su questo che valuteremo il prossimo Governo. Lo faremo come attore sociale che non sceglie una parte sull’altra." Così questa mattina il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il quale ha sottolineato anche in una intervista odierna alla RAI  "L’amarezza per la crescita zero di questi ultimi 14 mesi è ovviamente rilevante".

"Negli incontri con il Governo prima dello scoppio della crisi abbiamo fatto le nostre proposte: taglio del cuneo fiscale, piano di inclusione giovani, infrastrutture. Al di là del consenso elettorale la politica deve avere grandi programmi per tracciare il futuro del nostro Paese, un futuro che si basi su lavoro, crescita e inclusione sociale.
Per questo la questione industriale è centrale: lavoro e industria sembrano invece termini dimenticati"

Ed, invece, stigmatizza Boccia - "Le infrastrutture creano coesione sociale ed economica perché collegano i territori, i centri alle periferie. Dobbiamo avere l’ambizione di avviare un grande piano di investimenti nazionale e sovrannazionale per le infrastrutture.

Il punto - per Boccia - è "far prevalere le ragioni dello sviluppo nell’interesse nazionale: come ridare slancio e competitività al nostro sistema industriale al Nord come al Sud. Un governo, come qualsiasi altra organizzazione, si valuta dai risultati più che dagli obiettivi" aveva sottolineato il Presidente di Confindustria in un'altra intervista lo scorso sabato sul Messaggero.

Ed ancora ..."È evidente che occorra formare un esecutivo che abbia chiari gli obiettivi da raggiungere, che eviti conflitti al suo interno, che cominci ad affrontare i problemi del Paese con una visione di medio termine e senza dogmi."

Oltre ad "evitare di usare l’Unione Europea come alibi per non affrontare le questioni interne e rifiutando l’idea di chiedere flessibilità per spesa ordinaria. Occorre tenere ben presente, poi, che la questione economica è la chiave per risolvere la questione sociale.... Un tema fondamentale è far ripartire l’ascensore sociale attivando corsi di formazione dentro e fuori le fabbriche, potenziando gli Its e rilanciando gli strumenti di Industria 4.0.

"Nella sostanza il nostro messaggio è di superare tattiche e presentismo, non cavalcare ansie, ma esprimere una visione di futuro del Paese recuperando il primato della politica attraverso una prospettiva di medio-lungo termine portatrice di sogno e speranza. " (02/09/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07