Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 23 ottobre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SICUREZZA SOCIALE - ITALIA/CINA - PROTEZIONE SOCIALE, GESTIONE FINANZIARIA , RAFFORZAMENTO POLITICHE DI ASSISTENZA SOCIALE AL CENTRO PROGETTO RIFORMA PROTEZIONE SOCIALE EU-CHINA - ITALIA LEADER PROGETTO

(2019-09-20)

Si è svolto oggi a Pechino l’evento conclusivo del progetto di riforma della protezione sociale EU China, finanziato dalla ’Unione Europea con la somma di 6.7 milioni di Euro con il cofinanziamento del ministero del Commercio cinese.

Il progetto, avviato nel novembre del 2014, ha avuto l’obiettivo generale di promuovere l’equità sociale e l’inclusione della società cinese attraverso lo sviluppo economico, con il coinvolgimento delle seguenti autorità cinesi: Commissione nazionale dello sviluppo e le riforme (NDRC); Ministero delle Finanze (MoF); Ministero degli Affari Civili (MoCA).

Il contratto di sovvenzione per l’implementazione delle attività è stato assegnato ad un consorzio europeo di autorità pubbliche specializzato nel campo della protezione sociale, guidato dall’Inps e composto dal Servizio pubblico federale di sicurezza sociale del Belgio, dal Ministero della famiglia, del lavoro e delle politiche sociali polacco, dal Ministero del lavoro e della giustizia sociale rumeno, dal Ministero del lavoro e della previdenza sociale spagnolo, dalla Fondazione  Internazionale iberoamericana dell’amministrazione e politiche pubbliche spagnola, da Expertise France, dal Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali della Repubblica Ceca e da SISPI Italia Previdenza SpA - Italia.

Le attività sono state organizzate in tre parti con i seguenti obiettivi:
1. Consolidare la capacità istituzionale per lo sviluppo delle politiche di protezione sociale e le riforme in collaborazione con NDRC;

2. Incrementare la capacità istituzionale per la gestione finanziaria e la supervisione del sistema di sicurezza sociale in collaborazione con MoF;

3. Migliorare il quadro legale e il rafforzamento delle politiche di assistenza Sociale in collaborazione con il MoCA.

Negli ultimi 5 anni, più di 150 esperti europei e cinesi sono stati coinvolti in sessioni di formazione, visite di studio e workshop in Europa e in Cina, per condividere le best practice dell’Unione Europea e per estendere la loro applicabilità allo scenario attuale cinese.

Gli esperti hanno inoltre prodotto circa 300 documenti con l’obiettivo di migliorare il sistema di welfare cinese.

L’evento nella giornata odierna è stato preceduto da una cena istituzionale organizzata dall’ambasciata italiana in Cina, che ha visto la partecipazione di importanti stakeholder cinesi ed europei. La cerimonia si è aperta con l’intervento dell’ambasciatore dell’Unione Europea in Cina, Nicolas Chapuis. Il Direttore Generale dell’INPS, Gabriella di Michele, è invece intervenuta in qualità di leader del progetto. A seguire, hanno preso la parola a nome dei membri del consorzio Kazimierz Kuberski, vice Ministro del Ministero polacco della Famiglia, del Lavoro e delle Politiche Sociali, e Peter Samyn, Presidente del consiglio di amministrazione del Servizio Pubblico Federale di Sicurezza Sociale belga.

Per conto della Cina sono intervenuti Chen Hongying, direttore di Divisione del Dipartimento del commercio internazionale e degli Affari economici del Ministero del Commercio (MoFCOM); Tang Ling, direttore di Divisione del Dipartimento per l’Impiego, lo Sviluppo nazionale e la Commissione di Riforma (NDRC); Fu Jinling, Direttore Generale del Dipartimento di Sicurezza Sociale del Ministero delle Finanze (MoF); Liu Xitang, Direttore Generale del Dipartimento di Assistenza sociale del Ministero degli Affari Civili (MoCA).

Gli interventi hanno evidenziato i successi più significativi del progetto e il raggiungimento di importanti risultati, quali lo sviluppo di una politica di dialogo tra gli Stati membri della UE e i beneficiari cinesi e la produzione di un set di raccomandazioni per ciascun componente del progetto. (20/09/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07