Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 12 dicembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI DEI CITTADINI - EUROPA - FIDUCIA CITTADINI SETTORE PUBBLICO DIMINUITA - JAHIER (CESE): MEDIATORE EUROPEO RUOLO CRUCIALE AIUTO ISTITUZIONI AL CAMBIAMENTO

(2019-09-27)

Durante la sessione plenaria di settembre del Comitato economico e sociale europeo (CESE), il Mediatore europeo, Emily O'Reilly, ha fatto il punto del terreno coperto durante il suo mandato e le ha fornito informazioni sulle sfide che la pubblica amministrazione europea deve affrontare e su come dovrebbero essere affrontato, mentre il presidente del CESE, Luca Jahier, ha sottolineato la necessità di istituzioni dell'UE orientate verso le persone.

Il Mediatore europeo, Emily O'Reilly , ha sottolineato che quando le istituzioni dell'UE hanno affrontato una questione delicata, la cooperazione tra loro è stata fondamentale per realizzare il cambiamento. Quando c'è un problema difficile e delicato, è sempre la collaborazione e una coalizione di forze di tutti gli attori coinvolti, dalle istituzioni agli Stati membri, che aiuta a cambiarlo ", ha detto." È solo quando raggiunge un certo livello della pressione che possiamo vedere cambiare, perché la questione si colloca più in alto nell'agenda delle istituzioni , ha aggiunto.

La fiducia dei cittadini nel governo e nel settore pubblico è diminuita, nonostante il fatto che le istituzioni siano diventate più aperte e trasparenti e la qualità del servizio sia migliorata negli ultimi due decenni. Ciò dimostra la richiesta di una governance più incentrata sulle persone mentre passiamo dal governo delle persone al governo con le persone, mettendo in atto il tipo di "processo decisionale partecipativo" a cui aspira l'Agenda 2030 , ha sottolineato il presidente del CESE, Luca Jahier .

L'agenda 2030 svolge un ruolo chiave per il CESE, dal momento che i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) non possono essere raggiunti senza sforzi determinati e sostenuti da parte delle istituzioni pubbliche. La qualità delle istituzioni, il buon governo e la sana amministrazione sono fattori determinanti chiave per l'UE e un presupposto per la trasformazione economica e sociale verso lo sviluppo sostenibile , ha continuato Jahier . Le autorità pubbliche devono essere in grado di adattarsi ai cambiamenti dinamici e spesso distruttivi nell'economia e nella società .

Jahier ha sottolineato il fatto che il Comitato era un'istituzione dell'UE orientata verso i cittadini europei e ha elogiato il ruolo e il lavoro del Mediatore europeo a tale riguardo. Dobbiamo tenere presente che il CESE è composto da 350 membri che sono in costante contatto con le persone sul campo , ha osservato. Abbiamo bisogno di una governance incentrata sulle persone e crediamo che il Mediatore europeo abbia un ruolo cruciale da svolgere nell'aiutare le istituzioni dell'UE ad adattarsi a questo cambiamento. Hai adottato una serie di misure in questa direzione e tutte le istituzioni ti sono grate per il tuo lavoro. Il Comitato segue rigorosamente le vostre raccomandazioni e continuerà a farlo in futuro , ha aggiunto.

O'Reilly ha sottolineato i valori comuni tra le due istituzioni dell'UE, sostenendo che il lavoro svolto ha sostenuto e amplificato collettivamente la voce dei cittadini europei. Ci aiutiamo a vicenda e impariamo gli uni dagli altri. Sei il ponte tra i gruppi della società civile che rappresenti sul campo in tutta Europa e il livello politico dell'UE a Bruxelles. Il Mediatore europeo è un ponte tra i cittadini e l'amministrazione dell'UE e la mia sfida è renderla significativa , ha continuato.

Le denunce individuali rappresentano la stragrande maggioranza delle indagini, circa il 98%, ricevute dall'ufficio del Mediatore europeo. Al fine di fornire il servizio più efficace per i cittadini, sono anche possibili misure di iniziativa, ad esempio esaminando questioni più ampie di sospetta cattiva amministrazione. La trasparenza è essenziale: le istituzioni dell'UE hanno già elevati standard di trasparenza, spesso superiori alle amministrazioni nazionali o regionali, ma a volte non sempre apprezzano quanto sia difficile per i cittadini capire come lavorano, come vengono prese le decisioni e come i cittadini può essere coinvolta nell'influenzare tale processo decisionale , ha sottolineato.

O'Reilly ha menzionato l'euroscetticismo, affermando che è aumentato quando la gente non sapeva come venivano prese le decisioni, perché erano state prese e chi le aveva prese. Il vero dibattito sull'UE può aver luogo solo quando le persone hanno fatti e idee. Altrimenti ci rimangono caricature incontrastate che alimentano certe narrazioni populiste , ha detto.

L'indagine che ha maggiormente riflesso queste preoccupazioni ha esaminato la trasparenza legislativa in seno al Consiglio. A seguito dell'indagine, il Mediatore ha raccomandato di porre fine alla prassi del Consiglio di contrassegnare automaticamente i documenti come "non di pubblico dominio" e di iniziare a registrare sistematicamente le posizioni dei governi nazionali sulla legislazione, in modo che il diritto dei cittadini di conoscere tali posizioni fosse raggiunto vero. Se ciò fosse fatto, se i cittadini fossero a conoscenza delle posizioni che i loro governi assumevano sulla legislazione che li riguarda , ha affermato, sarebbe più difficile per alcuni ministri nazionali incolpare "Bruxelles" per le leggi che hanno effettivamente concordato, oppure per prendersi il merito delle popolari leggi dell'UE contro le quali avrebbero persino potuto votare . (27/09/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07