Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 14 novembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - PROGETTO FORM@ - PETTENI (PRES.INAS CISL): UN PROGETTO CHE RISPONDE A VALORI DI CUI QUOTIDIANAMENTE CI FACCIAMO CARICO...EPPURE...."

(2019-10-30)

  Tra i relatori intervenuti al seminario di chiusura del primo step del Progetto Form@, iniziativa  dei quattro patronati del CePa - (INCA - CGIL, INAS - CISL, ITAL- UIL e PATRONATO ACLI) finalizzato alla facilitazione e qualificazione  dei percorsi di ricongiungimento familiare dei cittadini stranieri  in Italia  il Presidente del Patronato  INAS CISL, Gianluigi Petteni.

"L’idea di mettere in campo soggetti sia professionalmente che eticamente preparati permette di affrontare questi argomenti in modo diverso, perchè - ha spiegato il Presidente del Patronato INAS CISL - non si tratta solo di dare delle risposte ad istanze meramente tecniche.  A questo punto, pero', a mio avviso, abbiamo anche la necessità  e la responsabilità di interrogare i nostri interlocutori istituzionali per chiedere loro:  ritenete che ci sia bisogno di soggetti che lavorino in questo modo? " Perchè - ha rivendicato Petteni -  noi abbiamo fatto un progetto di tale portata in quanto crediamo in alcuni valori e  quotidianamente ci facciamo carico delle persone, a prescindere da dove vengano. E  non  perchè  c’era un finanziamento".
Eppure, in questi anni - ha proseguito Petteni - questo lavoro sociale e’ stato umiliato attraverso il taglio dei finanziamenti ai Patronati. E' stato umiliato  un lavoro quotidiano, capillare,  importante per le nostre comunita’ in Italia ed all'estero. 
Ed, allora,  "serviamo o non serviamo?"  Noi nasciamo da un modello della Costituzione di questo paese che attraverso questo lavoro abbiamo esaltato. Dunque, se serviamo debbono esserci anche delle scelte conseguenti.
Se, poi,  non serviamo noi decideremo di farlo comunque affinché il nostro paese mantenga le sue tradizioni e la sua cultura sociale . Ma  poichè di cose ne facciamo tante e le facciamo anche discretamente bene,  continuare a
dircelo tra di noi ha sì un significato ma e’ anche arrivato  il momento di chiedere a chi ha delle responsabilità se voglia  o meno mantenere questo modello” ha concluso Petteni. (30/11/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07