Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 12 dicembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - TERREMOTO ALBANIA - BEJKO (RESP. PATRONATO INCA TIRANA): "A DISPOSIZIONE DI ISTITUZIONI E CITTADINI" SQUADRE ITALIANE E KOSOVARE IN POCHE ORE A DURAZZO IN AIUTO DELLA POPOLAZIONE

(2019-11-26)

ITL/ITNET- "Questa notte una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito alle 3:54, la costa settentrionale dell’Albania, vicino Durazzo. 22 le vittime accertate ed oltre 600 i feriti alle ore 19,30 di oggi . Ma si contano diversi dispersi". A dare notizie direttamente da Tirana Bejko Abele, responsabile dell'Ufficio INCA nella capitale albanese.
L'Ufficio del Patronato, inaugurato lo scorso venerdi' (vedi: http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=60175 ), esprimendo la sentita vicinanza alle popolazioni colpite, si è messo immediatamente a disposizione nel segno della più sentita solidarieta'.
-----------------------------------------------------------
L'Ufficio INCA ricorda comunque a tutti i cittadini italiani che il numero di emergenza connazionali dell’Ambasciata italiana è : +35542274900.
Ricorda, inoltre, che in caso di necessità i contatti utili a disposizione da parte delle Autorità albanesi sono:
-  Numero unico emergenze 112
- Polizia di stato 129
- Pompieri 128
- Pronto soccorso 127
- Prefisso albania  (00355)
---------------------------------------------------------
Purtroppo, nel corso di tutta la giornata il territorio è stato drammaticamente martellato dalla sequenza di forti scosse - di magnitudo 4,5 - che rischiano di fare ulteriori vittime nelle città di Durazzo e Thumana epicentro del sisma che martella anche la capitale, producendo, pero', in quest'ultima, solo danni non particolarmente rilevanti al patrimonio immobiliare.

"L'Albania - spiega il responsabile dell'INCA Albania - è territorio sismico e negli anni più recenti ha subito diversi terremoti di elevata intensità, sicchè gli immobili più recenti sono stati costruiti seguendo norme antisismiche che sembrano aver retto egregiamente all'evento della scorsa notte. Mentre le strutture di più antica costruzione, risalenti ai primi anni del secolo scorso ed al periodo del regime comunista o nei paesi di montagna, come Thumana, si sono sbriciolate, mietendo vittime. Nelle prossime ore potrà essere meglio definita la situazione, allorchè saranno raggiunte le zone rurali dove, purtroppo, potrebbe essere più elevato il numero delle vittime"

Un terremoto che ha creato tensione anche in Puglia e Abruzzo, dove le scosse sono state avvertite maggiormente dalla popolazione, che è scesa in strada temendo il peggio, ed in Basilicata e Campania anche se con minor intensità
Non pochi gli italiani residenti in Albania, nessuno dei quali sembra si debba contare fra le vittime od i feriti. Tutti sono stati raggiunti dalla Farnesina nel giro di un'ora dalla prima scossa di magnitudo 6,5.

E, tutti gli aiuti vengono coordinati dall'Ambasciata italiana di Tirana e dall'Ambasciata albanese a Roma per quanto riguarda le donazioni ed il materiale di prima necessità.

"Nel frattempo - prosegue Bejko Abele - si scava tra le macerie dei palazzi crollati alla ricerca di superstiti: unità dell’esercito e della protezione civile sono al lavoro a Durazzo e a Thumana, con grande collaborazione da parte delle Istituzioni di competenza.

E dall'Italia sono giunte in poche ore squadre speciali che stanno collaborando con l'esercito albanese. Ed è stata proprio una squadra italiana, insieme ad uomini dell'esercito Kosovaro, a trarre in salvo il primo albanese, intrappolato nelle macerie della sua abitazione, un giovane di 17 anni.

"In questo momento drammatico e di grande disagio - conclude il responsabile dell'INCA Albania - esprimiamo la nostra sentita vicinanza alle popolazioni colpite e ci mettiamo a disposizione delle strutture INCA e CGIL qualora fosse necessario essere di supporto per entrare in contatto con familiari." (26/11/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07