Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 9 agosto 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SINDACATI ITALIANI NEL MONDO - REFERENDUM E SERVIZI CONSOLARI - CONFSAL UNSA ESTERI: AL CENTRO INCONTRO CON SOTTOSEGR. MERLO.

(2020-07-15)

  La Confsal Unsa, unitamente a tutte le altre organizzazioni sindacali del MAECI, ha incontrato negli scorsi giorni il Sottosegretario agli Esteri, On.le Ricardo Merlo, sulla tematica del Referendum all’estero e dei servizi consolari. " Ad informarne è Iris Lauriola, Segretario Generale della Confsal UNSA Coordinamento Esteri, che precisa:

"La nostra Sigla ha chiesto al Rappresentante del Governo di apprendere le modalità con cui la politica intenda affrontare il predetto impegno elettorale, in particolar modo nei paesi in cui la diffusione accelerata da Covid-19 è tuttora in corso, la media giornaliera di decessi raggiunge i mille morti e ogni 24 ore si assiste ad un aumento di 40mila nuove infezioni.

Non a caso lo stesso Governo ha vietato voli diretti e indiretti da molteplici paesi del Sudamerica e, per delimitare il rischio di contagio sul posto di lavoro, ha implementato ed esteso a tutta la PA forme di attività lavorativa in smart-working, al fine di garantire i servizi ai cittadini.

Peraltro, affinchè lo smart-working possa essere pienamente realizzato all’estero ai fini di un miiglioramento dei servizi a distanza agli utenti, il nostro Sindacato ha chiesto un ulteriore sforzo da parte della Farnesina. L’acquisto presso le sedi di strumenti informatici più adeguati, come pure la digitalizzazione degli archivi, rappresentano misure che consentirebbero ai lavoratori di operare in maniera mirata ed efficace dal proprio domicilio.

Il nostro Sindacato ha inoltre rilevato che il lavoro preparatorio al Referendum verrebbe a svolgersi nel contesto di una effettiva e tuttora accelerata emergenza epidemiologica, da cui è colpita la collettività italiana all’estero, ma anche gli stessi operatori consolari, ai quali dovranno essere garantite uguali misure di prevenzione dal contagio, nonché di tutela nei confronti delle autorità ospitanti in ambito di esecuzione del servizio esterno reso in loco.

La preparazione del Referendum implicherebbe una presenza numerica consistente di personale in contemporanea presso le sedi, in deroga alla indispensabile organizzazione del lavoro in turni e squadre differenti, per consentire il necessario distanziamento di sicurezza tra i dipendenti.

Il Sottosegretario ha quindi ascoltato quanto esposto dai rappresentanti sindacali presenti all’incontro, dichiarando di voler informare il Ministro degli Esteri sui contenuti, con l’auspicio che la politica e il Parlamento assumano, nel caso, le decisioni più adeguate" (15/07/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07