Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 23 ottobre 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

LAVORO - SMART WORKING : RITORNO AI PICCOLI CENTRI URBANI E LE AREE MONTANE: SEGNALA LUCA BIANCHI (DIRETTORE SVIMEZ)

(2020-10-05)

  Il tema dello smart working di lavoratori di grandi centri urbani che si spostano verso aree periferiche montane e più in generale verso il Sud è interessante. Lo ha detto Il Direttore SVIMEZ Luca Bianchi intervenendo a Bologna al Festival del lavoro organizzato da Osvaldo Danzi e Stefania Zolotti di Nobilita Senza Filtri.

“Non abbiamo ancora una esatta dimensione del fenomeno, che però sembra rompere un processo ineludibile, quello della tendenza all’agglomerazione dei percorsi di crescita dove c’era una forte attrazione delle grandi aree urbane del nord, del centro Europa, di tutte le maggiori competenze disponibili sul territorio”.

Un fenomeno che unito alla fiscalità di vantaggio per le aziende del Mezzogiorno, introdotta dal Governo con il Decreto Agosto potrebbe essere di sostegno ad un migliore sviluppo del Paese e delle sue aree fino ad oggi fortemente decentrate.

"Grazie a questa misura, ha affermato la Min. Nunzia Catalfo,  nata con il contributo del Ministero del Lavoro, le imprese del Sud potranno beneficiare di una riduzione del costo del lavoro del 30% per tutti i loro dipendenti e per i nuovi assunti.
Con questo provvedimento prende corpo un altro tassello importante per la riduzione del divario storico fra Nord e Sud Italia, presupposto essenziale per la ripartenza di tutto il Paese.
Un tassello che si inserisce nel più ampio mosaico di investimenti fondamentali per il rilancio dell’occupazione (con particolare attenzione all’inserimento lavorativo delle donne e dei giovani) che sto predisponendo in vista del Recovery Plan."

Ciò non basta, tuttavia, se non verranno rafforzate le infrastrutture sociali, per migliorare la qualita' della vita dei cittadini. "Riequilibrare le condizioni di partenza rispetto alle altre aree del Paese puo' essere l'elemento per creare crescita in Calabria". Lo ha detto il direttore della Svimez, Luca Bianchi, a Catanzaro, nel corso di un dibattito organizzato da un circolo cittadino del Pd. "La Calabria - ha sostenuto Bianchi - e' il luogo in cui certi contrasti sono piu' evidenti. Da un lato ha, soprattutto negli indicatori dei servizi pubblici, i livelli piu' bassi nel Mezzogiorno ma al tempo stesso ha aree di eccellenza, penso ad alcune universita', al numero di start up calabresi che e' il piu' alto d'Italia, ad alcune grandi aziende calabresi gia' collocate in questa regione: questo vuole dire - ha aggiunto il direttore della Svimez - che dobbiamo anzitutto migliorare il contesto, migliorare la qualita' del tessuto sociale della Calabria e su questo investire risorse, non continuare a utilizzare risorse per finanziare imprese decotte, o interventi senza futuro. La priorita' delle infrastrutture sociali, che incidono sulla qualita' della vita dei cittadini, e' un tema fondamentale su cui concentrare le risorse".  (05/10/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07