Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 28 gennaio 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - BREXIT/ PESCA - AGGIUNTO L'ACCORDO SUI CONTINGENTI DI CATTURA PROVVISORI LIMITI DI CATTURA PER 100 STOCK ITTICI COMMERCIALI CON REGNO UNITO

(2020-12-17)

Dopo un'intensa negoziazione di due giorni, i ministri hanno raggiunto un accordo sui limiti di cattura per oltre 200 stock ittici commerciali nell'Atlantico, nel Mare del Nord, nel Mediterraneo e nel Mar Nero per il 2021 e, nel caso delle specie di acque profonde, per 2021 e 2022 .

Più di 100 di questi stock nell'Atlantico e nel Mare del Nord sono stati cogestiti con il Regno Unito negli ultimi decenni; visti i negoziati UE-Regno Unito in corso sulle loro future relazioni, i ministri hanno convenuto di fissare contingenti provvisori per gli stock ittici condivisi con il Regno Unito . I contingenti provvisori sono concepiti per garantire la continuazione della pesca sostenibile nelle zone interessate fino alla conclusione delle consultazioni con il Regno Unito. Un approccio simile è stato concordato per gli stock cogestiti con la Norvegia.

Julia Klöckner, ministro federale tedesco dell'alimentazione e dell'agricoltura ha affermato:
La Brexit e il COVID-19 hanno creato una situazione senza precedenti per le nostre comunità di pescatori. I negoziati di quest'anno, in molti casi, si sono svolti in acque inesplorate. Ma penso che l'accordo che abbiamo stretto sia una buona bussola per i mesi a venire. Ci consente di garantire la continuità e un futuro chiaro per le nostre comunità di pescatori nella massima misura possibile senza minare i nostri impegni di sostenibilità.

secondo Julia Klöckner "I contingenti provvisori includono un rinnovo proporzionale delle possibilità di pesca 2020 esistenti per i primi tre mesi del 2021 (applicando una percentuale del 25% del contingente totale dell'Unione esistente). I ministri hanno concordato alcune eccezioni a questo approccio basate sulla stagionalità (alcuni stock sono principalmente pescati all'inizio dell'anno, ad esempio sgombro e melù) e sui pareri scientifici (tagli drastici per alcuni stock, ad esempio il gambero boreale).

Per salvaguardare gli stock, i ministri hanno convenuto di ridurre i limiti di cattura per, tra l'altro, la passera di mare nel Kattegat, lo scampo nello Skagerrak, il nasello e il merluzzo bianco nella parte meridionale dell'Atlantico e diverse specie di acque profonde, tra cui uno stock di granatiere e nero pesce sciabola.

Per quanto riguarda le possibilità di pesca nel Mediterraneo e nel Mar Nero, i ministri hanno convenuto di ridurre ulteriormente del 7,5% gli sforzi di pesca demersale nel Mediterraneo occidentale, al fine di sostenere gli stock ittici della zona. Questa riduzione fa parte dell'impegno per una riduzione complessiva e graduale fino al 40% fino all'inizio del 2025 per raggiungere progressivamente il rendimento massimo sostenibile per tutti gli stock interessati in queste attività di pesca altamente mista.(17/12/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07